Palermo, 16 lug. (AdnKronos) – A Marsala, quando il Procuratore era Paolo Borsellino, mancava una volante, così il magistrato poi ucciso da Cosa nostra fece la proposta di dimezzarsi la scorta. “E così facemmo la volante”. A raccontarlo è lo stesso Borsellino durante l’audizione davanti alla Commissione antimafia. “Io ero molto stanco e volevo andare e dissi di dimezzarmi la scorta e solo coì avemmo la volante”, disse.