LaPresse/Spada

L’Italia esordirà contro il Montenegro per poi affrontare la Lituania e la Russia, dal 31 luglio la seconda fase

Da domani, 27 luglio, e fino al 4 agosto nella località greca andrà in scena la 36esima edizione del FIBA U18 European Championship. Inserita nel Girone B, l’Italia esordirà contro il Montenegro (ore 13.30 in Italia). Poi le gare contro la Lituania (28 luglio, ore 18.00 in Italia) e la Russia (29 luglio, ore 18.00 in Italia). Dal 31 luglio al 4 agosto la Seconda Fase. La diretta streaming delle partite degli Azzurri è sulla pagina Facebook Italbasket e sul canale YouTube di FIBA.

In Grecia dal 22 luglio per un Torneo di preparazione con Spagna, Grecia e Gran Bretagna, l’Italia arriva all’Europeo al termine di un raduno non certo fortunatissimo. Fra San Benedetto del Tronto e Pesaro sono stati tanti i giocatori convocati ad incappare in infortuni. “Una preparazione a singhiozzo – sottolinea coach Antonio Bocchino -, nella quale fra pre-raduno, San Benedetto e Pesaro abbiamo perso Arletti, Borra, Canka, Ceparano, Da Campo, Diouf e Querci. Questo ha sicuramente rallentato il nostro processo di crescita, ma il gruppo è comunque riuscito in modo fantastico a restare nel progetto tecnico che avevamo in mente”.

Nove partite di preparazione, con un bilancio di due vittorie e sette sconfitte. Non certo un grande bottino, ma coach Bocchino ha comunque visto nella squadra “coesione e atteggiamento giusto. Certo, solo due vittorie su nove è un rapporto che crea qualche preoccupazione. Da parte di tutti c’è la voglia di lavorare sui dettagli e crescere ancora per arrivare pronti alla prima partita dell’Europeo”.

Da domani comincia dunque l’avventura dell’Italbasket a Volos, che torna ad essere sede dell’Europeo Under 18 dopo l’edizione del 2015 (vittoria dei padroni di casa della Grecia in finale sulla Turchia, terzo posto per la Lituania. Italia undicesima). “Il nostro è un Girone di grande qualità – commenta Bocchino – e l’incrocio negli Ottavi è altrettanto impegnativo (nel Girone A Serbia, Turchia, Germania e Gran Bretagna, ndr). Sarà pertanto molto importante il piazzamento nella Prima Fase. Ci dovremo arrivare con testa, cuore e gambe, avere tante risorse dentro ed essere sereni. Ci siamo preparati al meglio per questo appuntamento, lo vogliamo dimostrare”.

I 12 Azzurri di coach Bocchino

#6 Deri Lorenzo (2001, 187, P, Virtus Pall. Bologna)

#7 Picarelli Matteo Italo (2001, 186, G, Gc Zürich Basketball – Svi)

#8 Schina Matteo (2001, 182, Pm, Pall. Trieste 2004)

#9 Procida Gabriele (2002, 196, G, Team Abc Cantu’)

#10 Casarin Davide (2003, 196, P, Reyer Venezia Mestre)

#11 Donadio Lorenzo (2001, 192, G, Stella Azzurra Roma-Nord)

#12 Filoni Niccolo’ (2001, 197, G, Nuovo Basket Aquilano)

#13 Ianuale Nicolo’ (2001, 197, A, Pall. Moncalieri S Mauro)

#14 Grant Sasha Mattias (2002, 200, A, Fc Bayern Monaco – Ger)

#15 Ladurner Maximilian (2001, 206, A/C, Maia Basket Merano)

#18 Basso Beniamino (2001, 205, C, Virtus Basket Padova)

#20 Possamai Luca (2001, 212, C, Reyer Venezia Mestre)

*Le squadre si riferiscono alla stagione 2018/19

Lo Staff

Direttore Tecnico: Capobianco Andrea

Capo Delegazione: Bellondi Alberto

Allenatore: Bocchino Antonio

Assistente Allenatore: Galbiati Paolo

Assistente Allenatore: Cantarello Davide

Preparatore Fisico: Giottoli Andrea

Medico: Marcangeli Guido

Fisioterapista: Ferri Francesco

Team Manager: Meroni Domenico

Il programma

27 luglio

Ore 13.30 (in Italia) Italia-Montenegro

Ore 20.15 (in Italia) Russia-Lituania

28 luglio

Ore 18.00 (in Italia) Lituania-Italia

Ore 21.15 (in Italia) Montenegro-Russia

29 luglio

Ore 15.45 (in Italia) Montenegro-Lituania

Ore 18.00 (in Italia) Russia-Italia

30 luglio

Riposo

31 luglio

Ottavi di finale

1 agosto

Quarti di finale

2 agosto

Riposo

3 agosto

Semifinali

4 agosto

Finali

I gironi dell’Europeo

Girone A: Gran Bretagna, Germania, Serbia, Turchia

Girone B: ITALIA, Russia, Montenegro, Lituania

Girone C: Grecia, Slovenia, Francia, Lettonia

Girone D: Paesi Bassi, Finlandia, Croazia, Spagna

La formula

Quattro gironi da quattro squadre, al termine della prima fase tutte le formazioni accedono agli Ottavi di finale: da quel momento solo sfide a eliminazione diretta. L’Italia, inserita nel Gruppo B, incrocerà il Gruppo A. Le ultime tre squadre classificate retrocedono in Division B.