(AdnKronos) – Per quanto riguarda il costo del lavoro, la situazione dell’Italia è buona e migliore di quella di altre banche in Europa. Nel 2018, il cost/income è al 63,6% nei primi due istituti italiani, mentre è all’87,3% nei primi tre istituti tedeschi. Anche quello dei primi due istituti svizzeri è alto, al 77,7%. E, riferisce R&S Mediobanca, questi livelli sono alti per l’elevato costo del lavoro pro-capite dell’investment banking, ad esempio pari a 242mila euro per Deutsche Bank, che nel 2018 registra un cost/income ratio del 93%. Ai primi due istituti spagnoli spetta il cost/income ratio migliore (52,1%).