Milano, 22 lug. (AdnKronos) – L’accordo sull’autonomia regionale differenziata è “ostaggio” delle contrapposizioni fra le forze della maggioranza di governo e “va liberata”. Le piccole e medie imprese della Lombardia sono “veramente arrabbiate e non ne possono più di questo continuo tira e molla”. Lo afferma Daniele Parolo, presidente di Cna Lombardia, la confederazione regionale dell’artigianato e della piccola e media impresa, contattato dall’Adnkronos. “Siamo assolutamente favorevoli” all’attuazione dell’autonomia regionale differenziata e “viviamo con preoccupazione l’incertezza del governo. Siamo stufi e chiediamo una scelta netta e decisa”.
La Cna Lombardia chiede ai partiti che sostengono il governo “di mettere da parte le ideologie e di ragionare sui contenuti. Contenuti -continua Parolo- che dicono che la legge, come viene proposta, consente di avere più ripartizione di risorse nei territori e più responsabilità”.