Palermo, 25 lug. (AdnKronos) – Blitz di Goletta Verde sull’isola di Levanzo. L’equipaggio dell’imbarcazione ambientalista è arrivato alle Egadi, insieme agli attivisti di Legambiente, esponendo lo striscione ‘Giù le mani dalla costa’ per dire no al decreto dell’assessorato regionale al Territorio, promulgato la scorsa primavera, relativo all’approvazione delle linee guida per la redazione dei Piani di utilizzo delle aree demaniali marittime da parte dei comuni costieri della Sicilia. Un provvedimento che, secondo Legambiente Sicilia, “ha modificato in peggio le linee guida per la redazione dei Pudm” e contro il quale l’associazione ha presentato ricorso al Tar.
“Siamo di fronte a un vero e proprio attacco al territorio, alle nostre coste e alle nostre spiagge, beni comuni da tutelare e nei confronti dei quali va garantito il diritto all’accesso – afferma Gianfranco Zanna, presidente di Legambiente Sicilia – Abbiamo deciso di ricorrere al tribunale amministrativo perché ci opponiamo all’utilizzo massiccio delle aree demaniali marittime in favore di una sola categoria economica interessata. Nel provvedimento spicca, infatti, la totale assenza di qualunque interesse pubblico”.