Palermo, 24 lug. (AdnKronos) – Arriva dal sindaco di Palermo Leoluca Orlando la sollecitazione al governo nazionale per la “convocazione urgente” di un tavolo sulla vertenza Almaviva Palermo. Domani i lavoratori palermitani dell’azienda, dopo l’annuncio di 1600 esuberi, scenderanno in piazzo con un corteo che da piazza Verdi raggiungerà la sede della presidenza della Regione.
“Il governo nazionale deve prendersi in carico la gravità della crisi di Almaviva che rischia di colpire il nostro territorio in maniera drammatica – ha detto Orlando – Le prossime settimane saranno decisive per la ricerca di soluzioni e risposte per un settore che ha sul nostro territorio una numerosa qualificata presenza, le cui sorti coinvolgono migliaia di lavoratori e lavoratrici”.