Volleyball Nations League Maschile – Gli azzurri di Blengini trionfano in Bulgaria: battuta l’Australia 3-1

giannelli Jennifer Lorenzini/LaPresse

Volleyball Nations League: altro successo per gli azzurri, battuta l’Australia 3-1

Il cammino dell’Italia nel terzo round della Volleyball Nations League prosegue con una vittoria per 3-1 (25-18, 30-32, 25-18, 25-15) sull’Australia. Oggi, per l’avvio di gara, il ct Chicco Blengini modifica il sestetto iniziale e sceglie Riccardo Sbertoli in regia, gli schiacciatori Daniele Lavia e Oreste Cavuto, i centrali Matteo Piano e Roberto Russo, l’opposto Gabriele Nelli e il libero Fabio Balaso. Il risultato però è ancora vincente.

Tutto facile per gli azzurri che chiudono agevolmente il primo set. Nel secondo parziale l’Italia fatica nel punto a punto e la seconda frazione va all’Australia. Con convinzione i ragazzi di Blengini riprendono il loro cammino e riescono a chiudere senza difficoltà anche il terzo e il quarto set conquistando così la sesta vittoria della VNL. Domani gli azzurri torneranno in campo per la terza e ultima partita della Pool 10 e alle 19.40 sfideranno la Bulgaria.
CRONACA – Il primo break di giornata è targato Australia (3-1), ma è l’Italia ad arrivare in vantaggio al primo time out tecnico (5-8) con il punteggio fissato da due muri consecutivi di Piano. Il videocheck che conferma un tocco a muro e un ace di Lavia consolidano il vantaggio azzurro +5 (6-11) che aumenta al secondo time out tecnico (10-16). L’efficacia in attacco di Nelli, Lavia e Piano e la solidità del muro italiano permettono ai ragazzi di Blengini di chiudere agevolmente il primo set a proprio favore (18-25).

Nella seconda frazione parte bene la Nazionale tricolore che si porta subito in vantaggio (2-6) ma subisce la rimonta avversaria (7-7). La gara procede quindi per un lungo tratto con le due formazioni appaiate (15-15). Gli azzurri accelerano nuovamente e con Nelli, Sbertoli (per lui il primo dei 4 ace di giornata) e il contributo degli errori avversari si riportano sul +4 (16-20). Il set si accende nel finale con gli australiani che pareggiano i conti e hanno in mano il primo della lunghissima serie di set point a disposizione dell’una e dell’altra squadra. Nel conciato finale in campo per l’Italia Anzani, Giannelli e Antonov. Alla fine sono gli australiani a spuntarla (32-30). E’ il muro a fare la differenza in avvio del terzo set: grazie a questo fondamentale gli azzurri segnano i due punti consecutivi che fissano lo score sul 5-8 e arrivano con +3 di vantaggio al primo time out tecnico. Antonov e Nelli fanno sentire la loro presenza in attacco, la squadra è solida in seconda linea e il vantaggio azzurro si amplia (11-16). Con continuità ed efficacia gli azzurri sviluppano il proprio gioco senza lasciare spazio agi avversari (18-25). Avvio equilibrato del quarto set (7-7). E’ l’Italia a trovare lo spunto giusto per il primo allungo e due ace consecutivi di Sbertoli e uno di Antonov contribuiscono ad ampliare il vantaggio azzurro (11-16). Il set diventa un lungo monologo italiano. L’Australia non riesce a reagire all’onda azzurra e l’Italia conquista la sesta vittoria in questa Volleyball Nations League (15-25)

Le dichiarazioni degli azzurri al termine della partita.

MATTEO PIANO: “Sono contento della vittoria di oggi. Di ritorni in azzurro ne ho fatti tanti, mi sono dovuto riprendere tante volte, ma sono felice di essere tornato con questa partita. E’ stata una bella gara che ci ha testati soprattutto nel secondo set che non siamo riusciti a portare avanti. Eravamo molto attenti e meticolosi con questo avversario. Io ho giocato molto volte in questi anni contro l’Australia e credo che sia una formazione impegnativa. Hanno cambiato tanto anche rispetto a ieri, ma è il bello della Volleyball Nations League. E’ importante la questione dell’adattamento: noi oggi abbiamo fatto una gran partita nel corso della quale ci siamo adattati bene in campo”.

RICCARDO SBERTOLI: “Siamo molto felici di questa vittoria. Nel secondo set l’Australia è crescita di intensità e noi non siamo stati molto sul pezzo. Può capitare e siamo stati bravi a reagire subito nel parziale successivo. Anche perché a parte il secondo set che abbiamo perso 32-30 poi nel resto del match abbiamo imposto il nostro gioco dall’inizio alla fine. Dobbiamo essere consapevoli di questo e contenti. Domani sarà una patita difficile, come tutte per noi, ma siamo pronti. Questa sera riposeremo e domani in campo ci troveremo di fronte una formazione forte, con giocatori di primo livello in un palazzetto che sarà sicuramente pieno per tifare per loro. Ma non sarà un problema: siamo pronti e siamo consapevoli della nostra strada e vogliamo metterci in gioco in ogni partita per provare a vincere”.

CHICCO BLENGINI: “Un’altra vittoria, un’altra partita nella quale ci siamo dovuti aggiustare in corso d’opera. Il nostro primo set è stato molto buono: abbiamo creato delle grosse difficoltà ai nostri avversari con la nostra battuta. Loro poi hanno cambiato molti giocatori e hanno aggiustato la ricezione. Siamo entrati in un secondo set più duro da giocare punto a punto, lo abbiamo perso sul finale anche non sfruttando al meglio alcune occasioni. Nel set successivo siamo riusciti a stare lì, punto a punto, trovando migliori soluzioni anche per provare a chiudere i punti quando la ricezione e la difesa non ci permettevano di comp letare l’azione con una palla da rete ma con un’alzata staccata. Siamo riusciti ad avvicinare di più la palla e a trovare soluzioni per chiudere i punti. Poi nel quarto set anche grazie alla battuta, sia di Sbertoli che di Nelli, siamo riusciti a conquistare quel vantaggio che abbiamo mantenuto fino alla vittoria finale. Domani, come diciamo sempre, sarà un’altra giornata impegnativa. Spesso, poi, nella terza giornata giochiamo l’ultima partita del weekend contro la squadra di casa. Probabilmente ci vogliono sempre alla terza partita. Finalmente però ci sarà un ambiente caldo con un palazzetto con molta gente. Ci aspettiamo questo, quindi pensiamo potrà essere una bella partita dal punto di vista ambientale. Ci prepareremo ad affrontare una battaglia in queste condizioni e ci piace molto”.

AUSTRALIA-ITALIA 1-3
(18-25, 32-30, 18-25, 15-25)
AUSTRALIA: Graham 3, Dosanjh 4, Staples 7, Weir 7, Stockton 7, Richards 5; Perry (L), O’Dea, Walker 7, Smith 10, Williams 3, Viles 3, Colotti. Ne: Mote. All. Lebedew.
ITALIA: Piano 11, Sbertoli 7, Cavuto 1, Russo 6, Nelli 27, Lavia 16; Balaso (L), Candellaro, Giannelli, Raffaelli, Antonov 10, Anzani 5. Ne: Pesaresi, Pinali. All. Blengini.
DURATA SET: 25’, 41’, 27’, 28’
ARBITRI: Fabrice Collados (FRA) e László Adler (HUN)
AUSTRALIA: 5 a, 9 bs, 7mv, 22 et.
ITALIA: 11 a, 17 bs, 18 mv, 27 et.

VNL Televisione – Gli appassionati italiani potranno seguire tutte le partite degli azzurri nella Volleyball Nations League, in diretta su Discovery.
Il gruppo televisivo si è infatti aggiudicato i diritti della competizione internazionale, lanciata lo scorso anno dalla FIVB e che vivrà il culmine con le Finals maschili negli Stati Uniti dal 10 al 14.
I canali Discovery garantiranno la copertura di tutte le partite delle Nazionali italiane sfruttando la forza del suo portfolio in chiaro e pay: sul canale Nove, sui canali Eurosport e su Eurosport Player.
Questo il palinsesto della tappa di Varna
ITALIA-BULGARIA, domenica 16 giugno: live canale NOVE ore 19.30.

I PRECEDENTI – Sono 81 i precedenti tra Italia e Bulgaria dei quali 44 quelli vinti dagli azzurri e 37 quelli conquistati dagli avversari.

IL ROSTER DELLA BULGARIA – 1. Georgi Bratoev, 2. Krasimir Georgiev, 4. Martin Atanasov, 5. Svetoslav Gotsev, 6. Rozalin Penchev, 7. Nikolay Uchikov (Capitano), 8. Todor Skrimov, 9. Georgi Seganov, 14. Teodor Todorov, 16. Vladislav Ivanov, 17. Nikolay Penchev, 19. Tsvetan Sokolov, 20. Aleks Grozdanov, 21. Petar Karakashev. All. Silvano Prandi.

La classifica generale (aggiornata alle gare disputate alle 17)
1. Iran 7 V 21 Pt, 2. Russia 7 V 20 Pt, 3. Brasile 7 V 19 Pt, 4. Francia 6 V 19 Pt, 5. ITALIA 6 V 18 Pt, 6. Usa 4 V 13 Pt, 7. Canada 4 V 12 Pt, 8. Polonia 4 V 12 Pt, 9. Serbia 3 V 8 Pt, 10. Bulgaria 3 V 7 Pt, 11. Argentina 2 V 7 Pt, 12. Giappone 2 V 6 Pt, 13. Portogallo 2 V 6 Pt, 14 Germania 2 V 5 Pt, 15. Australia 1 V 5 Pt, 16. Cina 1 V 4 Pt.

Il Calendario del terzo round della Volleyball Nations League (14-16 giugno)
Pool 9 – Gondomar, Portogallo
14/6: Brasile-Serbia 2-3 (25-17, 22-25, 25-17, 20-25, 12-15); Portogallo-Cina 3-0 (25-22, 25-17, 25-23)
15/6: Brasile-Cina 3-0 (25-15, 25-18, 25-22); Portogallo-Serbia (ore 20)
16/6: Cina-Serbia (ore 16); Portogallo-Brasile (ore 19)
Pool 10 – Varna, Bulgaria
14/6: Giappone-Italia 1-3 (25-23, 15-25, 27-29, 21-25), Bulgaria-Australia 3-2 (20-25, 29-27, 22-25, 25-21, 15-13)
15/6: Australia-Italia 1-3 (18-25, 32-30, 18-25, 15-25), Bulgaria-Giappone (ore 19:40)
16/6: Giappone-Australia (ore 16), Italia-Bulgaria (ore 19:40)
Pool 11- Urmia, Iran
14/6: Russia-Polonia 3-1 (24-26, 25-20, 25-22, 25-19); Iran-Canada 3-0 (25-15, 26-24, 25-16)
15/6: Russia-Canada 3-1 (25-23, 22-25, 25-20, 25-23); Iran-Polonia 3-2 (25-20, 21-25, 18-25, 25-17, 15-8)
16/6: Polonia-Canada (ore 13); Iran-Russia (ore 16)
Pool 12 Cannes, Francia
14/6: USA-Argentina 3-1 (25-22, 25-19, 21-25, 25-21); Francia-Germania 3-1 (24-26, 25-20, 25-19, 25-20)
15/6: USA-Germania 3-1 (25-22, 21-25, 25-19, 25-20); Francia-Argentina (ore 20)
16/6: Argentina-Germania (ore 14); Francia-Usa (ore 17)
* orari di gioco italiani

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE
About Rita Caridi (35168 Articles)
Nata a Reggio Calabria il 18 giugno 1990 ama tutti gli sport, con un focus particolare sui motori e la pallacanestro. Scrive su SportFair dal 2015


FotoGallery