sdr_HDRB

I Mondiali di tiro con l’arco sono pronti a scattare a ‘s-Hertogenbosch, in palio i primi pass per le Olimpiadi di Tokyo

Dopo i Campionati Mondiali Para-Archery, da lunedì tocca alla rassegna iridata per i “normodotati”. A ‘s-Hertogenbosh, in Olanda, da domani gli arcieri più forti del pianeta si affronteranno per i titoli mondiali e non solo perché in palio ci sono anche i primi pass per Tokyo 2020.

LA QUALIFICAZIONE OLIMPICA
 – Per staccare il pass a cinque cerchi i terzetti dell’arco olimpico dovranno riuscire a posizionarsi tra le prime otto nelle gare a squadre in modo da qualificare i tre atleti per il Giappone sia nell’individuale, che tra le squadre e per il mixed team. La sfida a coppie miste è stata per la prima volta nella storia inserita nel programma Olimpico.

In alternativa ci saranno i pass attraverso la competizione individuale.

Sarà una dura battaglia, visto che il Mondiale olandese conta numeri record con 590 arcieri e 88 Nazioni presenti.

IL PROGRAMMA DEI MONDIALI 
– Lunedì 10 giugno sarà il primo giorno ufficiali di gare con le frecce che determineranno la ranking round dell’arco olimpico maschile e femminile con a seguire il primo match del tabellone del mixed team ricurvo. Martedì la giornata sarà per metà, al mattino, dedicata all’olimpico con i dodicesimi di finale a squadre e i primi due turni della gara individuale. Nel pomeriggio esordio dei compound con le frecce di ranking round maschili e femminile e anche il primo match a squadre. Mercoledì saranno i compound ad aprire la giornata mentre il pomeriggio sarà dedicato agli ottavi di finale a squadre di tutte e due le divisioni.
Giovedì sarà una giornata da vivere tutta con il fiato in sospeso visto che in programma ci sono tutti gli scontri individuali che a squadre fino alle semifinale. Venerdì il torneo secondario di qualificazione assegnerà altri pass per le prossime Olimpiadi.
Sabato e domenica si assegneranno tutte le medaglie mondiali: il primo giorno vedrà in campo i compound, il secondo toccherà all’arco olimpico.

I CONVOCATI AZZURRI – Nell’arco olimpico maschile sono stati convocati i campioni del mondo in carica Mauro Nespoli, Marco Galiazzo e David Pasqualucci. Il terzetto tutto firmato Aeronautica Militare arriva in Olanda dopo aver conquistato un brillantissimo argento all’ultima tappa di Coppa del Mondo ad Antalya.
Al femminile confermata la fiducia alle campionesse del Mondo Junior Vanessa Landi (Aeronautica Militare), Lucilla Boari (Fiamme Oro) e Tatiana Andreoli (Iuvenilia), anche per loro l’annata all’aperto è iniziata con un argento nella prima tappa di World Cup a Medellin.
Nel compound l’Italia si presenterà al maschile con la squadra che ha vinto l’oro a Medellin formata da Sergio Pagni (Arcieri Città di Pescia), Federico Pagnoni (Arcieri Montalcino) e Viviano Mior (Kosmos Rovereto). Il posto di riserva a casa è stato assegnato a Valerio Della Stua (Arcieri Solese).
Al femminile a vestire la maglia azzurra saranno Marcella Tonioli (Arcieri Montalcino), Irene Franchini (Fiamme Azzurre) e Sara Ret (Arcieri Cormons).
Lo staff che accompagnerà gli arcieri in Olanda sarà composto dal capo delegazione Sante Spigarelli, dal Direttore Tecnico Mauro Berruto, dal tecnici dell’olimpico Matteo Bisiani e Ilario Di Buò, dal tecnico del compound Flavio Valesella, dai fisioterapisti Andrea Rossi e Ivano Santià, dai preparatori atletici Marco Sesia e Matteo Fissore, dallo psicologo Giuseppe Vercelli e dal medico federale Giorgia Micheletti.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE