Sarri nuovo allenatore della Juventus, la protesta arriva dai social: chiude il gruppo “Sarrismo – Gioia e Rivoluzione”

LaPresse

Maurizio Sarri è il nuovo allenatore della Juventus, la protesta dei tifosi del Napoli parte dai social: chiusa il gruppo ‘Sarrismo – Gioia e Rivoluzione’

La notizia era nell’aria da diverso tempo, ma i tifosi del Napoli aveva sperato fino all’ultimo in un inaspettato, quanto dolce, dietrofront… che non è arrivato. Maurizio Sarri è il nuovo allenatore della Juventus. Inutile dire con quanta delusione abbiano accolto la notizia i tifosi partenopei.

La protesta è partita dai social. Il gruppo ‘Sarrismo – Gioia e Rivoluzione‘, contenente 90.000 iscritti, ha deciso di chiudere dopo il ‘tradimento’ di Sarri, spiegando le motivazioni di tale gesto in un comunicato: “questo è il comunicato finale del Comitato Centrale, che da questo momento deve considerarsi sciolto. Sarrismo – Gioia e Rivoluzione si ferma alla stazione di Baku, al primo trofeo conquistato da Maurizio Sarri, che da oggi in poi proseguirà da solo. Se c’è qualcuno che Sarri ha tradito, dunque, quel qualcuno è Sarri stesso. L’allenatore ha avuto la meglio sull’uomo, ha ucciso il Comandante. Resta il dubbio, certo, che Sarri fosse un personaggio anti-sistema perchè il sistema non lo accettava, non perchè lui non accettava il sistema. Appena ne ha avuta l’occasione, non solo lo ha accettato: ci è convolato a nozze. Ha scoppiato il mito con uno spillo, anzi con una sigaretta accesa: forse il mito era diventato più grande di lui, troppo ingombrante, troppo lontano dal campo“.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE
About Mirko Spadaro (17997 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 9 agosto 1993 è un esperto di basket e calcio, ama tutti gli sport a 360 gradi. Scrive su SportFair dal 2016


FotoGallery