Tokyo 2020 – Un avvertimento dal profumo di… cannabis: spettatori stranieri avvisati!

AFP/LaPresse

Spettatori avvisati: gli organizzatori mettono in guardia il pubblico straniero sull’uso di cannabis in Giappone. Si rischia davvero grosso

Le Olimpiadi di Tokyo 2020 si avvicinano sempre più! Sembra ieri che assistevamo alle imprese degli sportivi di tutto il mondo a Rio de Janeiro, ma il tempo è volato e si avvicina adesso una nuova rassegna a cinque cerchi. Dal Brasile ci si sposta in Giappone, dove tutti gli spettatori dovranno fare i conti con delle regole molto rigide, se non vogliono incappare in spiacevoli avventure.

Nello specifico, ad attirare particolarmente l’attenzione, è un annuncio davvero insolito degli organizzatori dei Giochi 2020, che mettono in guardia gli spettatori stranieri consumatori di… cannabis. “Ci sono paesi nel mondo che hanno recentemente allentato le loro regole sull’uso della cannabis, ma in Giappone, l’uso di questa sostanza è una violazione della legge e questo deve essere da tutti compreso“, ha dichiarato oggi il presidente di Tokyo 2020, Toshiro Muto. Spettatori avvisati, dunque: il possesso e l’uso di cannabis in Giappone e punibile con ben cinque anni di prigione.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE
About Rita Caridi (35257 Articles)
Nata a Reggio Calabria il 18 giugno 1990 ama tutti gli sport, con un focus particolare sui motori e la pallacanestro. Scrive su SportFair dal 2015


FotoGallery