/

Aston Martin DBX: ancora non è stato presentato ufficialmente ma già l’azienda avvia la produzione del suo primo SUV sportivo

Aston Martin inizia nel nuovo stabilimento di San Athan nel Galles la produzione del SUV sportivo DBX. Da quanto si apprende dai rumors la Aston Martin ha intenzione di presentare ed immettere sul mercato, entro la fine del 2019, due nuove autovetture. Entrambe saranno costruite nei nuovi stabilimenti in Galles e quindi per anticipare i tempi l’azienda inglese ha deciso di iniziare la produzione effettiva del suo primo SUV sportivo prima ancora di averlo presentato ufficialmente.

Questa nuova fabbrica ha creato  200 nuovi posti di lavoro ed è prevista l’assunzione di altri 550 operai per accelerare la catena di montaggio in vista dell’inizio della produzione della seconda vettura, l‘Aston Martin RapidE 100% elettrica.

Il nuovissimo e super-tecnologico stabilimento inizialmente era una base della Royal Air Force (RAF) britannica, ed è stato convertito con un considerevole investimento in una delle fabbriche automobilistiche più evolute d’Europa.

Per quanto Riguarda questo SUV sportivo, possiamo solo dire che il DBX utilizzerà quasi certamente lo stesso motore V8 4.0litri di derivazione Mercedes-AMG che attualmente viene montato sulla DB11. Questo motore sviluppa una potenza massima di 510Cv.

L’Aston Martin DBX sarà presentato ufficialmente, al Motor Show di Francoforte che si terra il prossimo settembre.

 

Valuta questo articolo

Rating: 5.0/5. From 2 votes.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE