Mondiali calcio femminile – Giocatrici del Camerun furiose contro l’arbitro: minacciano il ritiro per le decisioni del Var!

Le giocatrici del Camerun minacciano di ritirarsi per le troppe decisioni del Var in favore dell’Inghilterra: le africane protestano con veemenza contro l’arbitro e la moviola

La partita dei Mondiali di calcio femminile fra Inghilterra e Camerun stava per concludersi con le vittorie delle inglesi a tavolino. Le giocatrici del Camerun infatti hanno minacciato di ritirarsi a causa delle continue decisioni del Var in loro sfavore. Il tutto è nato allo scadere del primo tempo, dopo il gol di White che ha regalato il doppio vantaggio alle inglesi. La rete è stata annullata per fuorigioco e poi convalidata dal Var, ma le giocatrici del Camerun, vedendo la bandierina alzata in anticipo dalla guardalinee, non hanno proseguito l’azione lasciando segnare la calciatrice inglese. Una vera e propria beffa che ha fatto imbufalire le ragazze africane che hanno protestato, insieme al loro allenatore, all’indirizzo dell’arbitro cinese Qin Liang minacciando di ritirarsi. Dopo essere tornati a giocare, nel secondo tempo un altro episodio dubbio. Il gol di Nchout che avrebbe riaperto la partita è stato annullato dal Var. Altra grande protesta, altre minacce di ritiro alle quali fortunatamente non c’è stato alcun seguito. La gara è terminata 3-0 per l’Inghilterra, con qualche polemica…