Milano-Cortina 2026 – “Butteremo il vecchio stadio”, Sala punta il dito contro Milan e Inter: “potevano aspettare un attimo, ma…”

AFP/LaPresse

Il Sindaco Sala non le manda a dire a Milan e Inter dopo le affermazioni di ieri durante le votazioni per l’assegnazione delle Olimpiadi Invernali 2026

Grande festa italiana ieri a Losanna per la vittoria della candidatura di Milano-Cortina per l’assegnazione delle Olimpiadi invernali 2026. Tutta la delegazione azzurra ha festeggiato all’annuncio di Thomas Bach, presidente del Cio, della vittoria italiana, ma non è mancato qualche episodio spiacevole.

Il presidente rossonero Scaroni ha affermato ieri a Losanna, proprio durante l’attesa dell’esito della votazione, che Milan e Inter sono pronti ad abbandonare lo Stadio Giuseppe Meazza per trasferirsi in una nuova dimora, sempre nei pressi del ‘vecchio’ impianto, più moderna. “Il vecchio stadio sarà buttato giù e al suo posto ci saranno nuove costruzioni“, ha affermato Scaroni. Parole che non sono di certo piaciute al Sindaco di Milano, che già a Losanna ha garantito che fino alle Olimpiadi 2026 il San Siro non si toccherà.

Sala è tornato sull’argomento oggi, al suo ritorno in Italia: “non ho gradito, gliel’ho anche detto, potevano anche aspettare un attimo. Detto ciò, forse è stata l’occasione anche per me per chiarire le cose. Su questo voglio essere preciso, vista la situazione. San Siro sarà certamente ancora in piedi nel 2026“.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE
About Rita Caridi (34677 Articles)
Nata a Reggio Calabria il 18 giugno 1990 ama tutti gli sport, con un focus particolare sui motori e la pallacanestro. Scrive su SportFair dal 2015


FotoGallery