Il giocatore messicano di proprietà del Porto è accusato di omicidio colposo per aver causato un incidente in cui ha perso la vita una coppia appena sposata

E’ finito in guai grossi Joao Maleck, giocatore messicano di proprietà del Porto ma nell’ultima stagione in prestito al Siviglia Atletico. Il calciatore appena ventenne è accusato di omicidio colposo, per aver causato un incidente a Guadalajara in cui hanno perso la vita due coniugi di 26 e 35 anni, peraltro appena sposati.

La polizia sta adesso analizzando i video postati da Maleck su Instagram, in cui il giocatore festeggia e balla in discoteca fino a notte fonda. Gli inquirenti stanno valutando se nel suo sangue ci fosse traccia di alcool, elemento che potrebbe causargli guai ancora più grossi.