Batticuore Italia! Esordio con vittoria ai Mondiali femminili: Bonansea stende l’Australia in un finale emozionante

AFP/LaPresse

Esordio vincente per l’Italia ai Mondiali di calcio femminile: le azzurre, sfavorite alla vigilia, battono 1-2 l’Australia grazie ad una doppietta di Barbara Bonansea

Sono passati 20 anni dall’ultima volta che l’Italia femminile è riuscita a qualificarsi ai giro del Mondiale. Ne è passato invece uno per metabolizzare l’esclusione di quella maschile da Russia 2018. Sono bastati 96 minuti per cancellare il passato e gioire, tutti insieme, per un presente a tinte azzurre. Le ragazze dell’Italia femminile hanno fatto il loro esordio ai Mondiali di Francia, portandosi a casa una straordinaria vittoria!

AFP/LaPresse

L’avversario era davvero tosto, l’Australia di Samantha Kerr, squadra fra le principali favorite al successo finale della competizione. Banco di prova complicato per le azzurre che tengono bene il campo ma vengono punite a metà del primo tempo proprio dalla Kerr che dimostra il motivo per il quale è la miglior marcatrice del campionato USA e australiano in carica. Un’ingenuità di Sara Gama procura un calcio di rigore per le aussie: dal dischetto Giuliani ipnotizza Kerr che però sulla ribattuta fa 1-0.

AFP/LaPresse

Il gol scuote le azzurre, così come l’entrata di Bartoli che porta la sua ‘garra’ in mezzo al campo. Nella ripresa si accende la stella di B.B., Barbara Bonansea, attaccante della Juventus campione d’Italia. Le azzurre spingono mettendo in difficoltà la retroguardia australiana, fin qui perfetta, e al primo errore firmano il pareggio: Bonansea ruba palla, si invola in contropiede, salta un difensore e mette la palla all’angolino.

AFP/LaPresse

L’Italia ci mette cuore e grinta, sopperisce al maggior talento delle avversarie con la corsa e la forza del gruppo: valori che indipendentemente da ‘uomini’ o ‘donne’ hanno sempre caratterizzato il calcio azzurro. Kerr e De Vanna fanno paura, ma la difesa tricolore regge bene l’urto. Nel recupero il lieto fine della favola. Su calcio d’angolo il portiere australiano Lydia Williams, apparsa insuperabile in diverse occasioni, compie il primo errore della gara: uscita a vuoto, sul secondo palo stacca Bonansea che firma la doppietta. L’Italia si prende il primo posto nel Girone C e dà una bella lezione all’Australia: continuate a dirci che la Serie A femminile è poco performante!

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE
About Mirko Spadaro (17979 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 9 agosto 1993 è un esperto di basket e calcio, ama tutti gli sport a 360 gradi. Scrive su SportFair dal 2016


FotoGallery