AFP/LaPresse

La Nazionale turca è stata accolta in maniera indecente in Islanda, dove domani giocherà per le Qualificazioni agli Europei 2020

Accoglienza pessima ricevuta dalla Turchia in Islanda, dove domani è in programma il match valido per le Qualificazioni agli Europei 2020.

AFP/LaPresse

Al momento dello sbarco, la selezione turca ha dovuto attendere oltre tre ore per dei controlli ai passaporti, mentre i propri bagagli venivano aperti e perquisiti per motivi imprecisati di sicurezza. A rivelare tutta questa situazione ci hanno pensato l’attaccante Burak Yilmaz e il capitano Emre Belozoglu, a cui un presunto reporter ha avvicinato al volto uno spazzolino da denti come se fosse un microfono. Una situazione paradossale che ha scatenato l’ira del ministro degli Esteri turco Mevlut Cavusoglu, che ha espresso la propria rabbia per quanto accaduto, annunciando una telefonata al proprio collega islandese: “nessuno dubiti che faremo ciò che è necessario“. Dure reazioni sono giunte sui social network, dove l’accoglienza islandese è stata definita ‘razzista’.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE