Ibm: annuncia avvio in Italia programma P-Tech (2)

(AdnKronos) – Gli studenti possono, infatti, anche beneficiare di esperienze professionali, attraverso seminari, tutoraggi e stage forniti dai partner industriali .
“Sappiamo che l’Intelligenza Artificiale, come tutte le altre tecnologie che hanno portato profonde trasformazioni, avrà un forte impatto sul lavoro e sulle professioni. Per questo IBM è impegnata nell’espandere i percorsi formativi attraverso i quali studenti e professionisti possono prepararsi meglio all’era tecnologica che stiamo vivendo”, ha dichiarato Virginia Rometty, Ceo Ibm. “Solo attraverso programmi di formazione innovativi come P-Tech, che siamo orgogliosi di portare ora nelle scuole italiane di Taranto, possiamo assicurarci che nessuno venga lasciato indietro”.
Ibm ha lanciato il programma P-Tech per rispondere alla carenza di competenze digitali oggi necessarie in tutti i settori. Ciò significa preparare, soprattutto i giovani, a nuove tipologie di lavoro basate sull’uso della tecnologia, anche attraverso l’accesso per tutti a un’istruzione di alta qualità. Il World Economic Forum stima infatti che il 65% di coloro che studiano oggi si sta preparando per un lavoro che probabilmente non esisterà più in futuro o che sarà radicalmente modificato dalla tecnologia. Inoltre, secondo la Commissione europea, nei prossimi anni il 90% dei posti di lavoro richiederà un alto livello di competenze digitali.