Formula 1 – Vettel, il ricorso e l’incontro con i commissari: “ecco cosa accadrà domani”

Sebastian Vettel torna a parlare della penalità ricevuta a Montreal: le parole del tedesco della Ferrari dal Paul Ricard

Al Paul Ricard il tema principale è la penalizzazione di Sebastian Vettel a Montreal: poche le domande dedicate al nuovo weekend di gara che inizierà domani con le prime sessioni di prove libere del Gp di Francia. Dopo i piloti in conferenza stampa e le affermazioni di Verstappen su quanto accaduto in Canada, anche il diretto interessato è tornato a parlare della penalità ricevuta, soffermandosi in particolar modo sul ricorso della Ferrari e sull’incontro di domani con i commissari: “sul ricorso non so che dire  mantengo il mio punto di vista già espresso in Canada. Su questa pista abbiamo un mix di caratteristiche positive e negative per la nostra vetturaDomani dovremo provare a riaprire il caso e vedere se riusciamo a ridiscutere il giudizio. Non ho cercato di stringere Hamilton, quando son rientrato ho guardato dietro e ho provato a recuperare i secondi di svantaggio che avevo.

photo4/Lapresse

In Canada non ho frenato dopo la curva 3. Cambiavo il punto di frenata in funzione delle necessità di risparmiare carburante e recuperare energia per le batterie. Non ero preoccupato dopo quel lungo ero in testa e avevo del carburante da gestire. Non ho perso concentrazione. Ho provato a fare di tutto per restare in pista. Non era semplice sorpassarmi e Lewis continuava a fare bloccaggi al tornantino”, ha affermato Sebastian Vettel. Il campionato? Non ci vuole un genio per capire che dobbiamo fare molti punti”, ha concluso il ferrarista.