Photo4/LaPresse

I quattro commissari chiamati a giudicare sul ricorso della Ferrari ne stanno valutando in queste ore l’ammissibilità, tra oggi e domani la decisione

La richiesta di revisione del caso Vettel presentata dalla Ferrari è già al vaglio dei commissari, che hanno ricevuto dalla FIA la documentazione presentata dal Cavallino.

Photo4/LaPresse

Ore di lavoro intenso per Emanuele Pirro, Gerd Ennser, Mathieu Remmerie e Mike Kaerne, chiamati a decidere sull’ammissibilità del ricorso che potrebbe cambiare l’esito del Gp del Canada. Ognuno nel proprio ufficio, i giudici si stanno facendo un’idea delle prove raccolte e addotte dai vertici della Ferrari, valutando se ridiscutere il provvedimento n. 42 con cui è stata comminata la penalità di 5 secondi a Vettel per essere rientrato sull’asfalto in maniera pericolosa dopo un taglio di chicane. In giornata, il Collegio si sentirà in conference-call decidere sull’ammissibilità delle nuove prove. Se quest’ultime non verranno considerate idonee, allora il caso potrebbe essere chiuso oggi o al più tardi domani. Al contrario, gli steward ascolteranno in Francia le argomentazioni della Ferrari, magari interrogando anche Sebastian Vettel, finora mai sentito nemmeno dopo il Gp del Canada.