Formula 1 – Mattia Binotto chiude il caso Vettel: “delusi per la Ferrari, i tifosi e questo sport meglio non andare oltre”

Mattia Binotto chiude il caso riguardante la penalizzazione di Vettel in Canada: il team principal della Ferrari taglia corto mostrando però tutta la sua delusione per l’esito del giudizio sul ricorso presentato alla scuderia di Maranello

Amarezza e delusione, sono questi i sentimenti che dominano il mood in casa Ferrari a Le Mans. In attesa che, magari, i risultati in pista regalino qualche motivo per sorridere, tiene banco la decisione dei commissari in merito al ricorso presentato dalla scuderia di Maranello sulla penalizzazione inflitta a Vettel in Canada. Nonostante sia stata accetta la possibilità di presentare nuove prove che avrebbero dovuto provare ‘l’innocenza’ del tedesco, una volta valutate telemetrie e immagini fornite dalla Ferrari, il Colleggio dei Commissari non ha cambiato idea confermando la penalizzazione del pilota teutonico e la vittoria di Hamilton a Montreal. Intervistato ai microfoni di Sky Sport, Mattia Binotto ha preferito tagliare corto sull’argomento: “da parte nostra siamo scontenti e molto delusi. Siamo delusi per la Ferrari, per i tifosi e per questo sport. Credo sia meglio non commentare oltre“.