jean todt
LaPresse/Reuters

Jean Todt, i commissari della Formula 1 e le regole da rispettare: le parole dell’ex ferrarista dopo il caos nato per la penalizzazione di Vettel a Montreal

E’ passata più di una settimana dalla gara di Formula 1 di Montreal, i piloti si preparano adesso a sfidarsi in Francia, ma ancora si discute della penalità inflitta a Vettel a pochi giri dal termine del Gp del Canada, che ha impedito al tedesco di festeggiare per la sua prima vittoria stagionale.

LaPresse/Belen Sivori

In tanti hanno puntato il dito contro i commissari che hanno preso la decisione di sanzionare il tedesco della Ferrari con 5 secondi, ma c’è chi ne prende le difese: “ci sono sempre discussioni sulle penalità. Non c’è niente di diverso in F1 rispetto agli altri sport. Abbiamo i migliori Commissari al mondo, che fanno un grande lavoroI primi ad insistere che tutte le regole siano rispettate sono i piloti. Se inizi a non rispettarle, può succedere a volte qualcosa di pericoloso. Possiamo vederlo in parte in Formula E, dove i piloti hanno molta più libertà che in Formula 1″, ha affermato Jean Todt alla Bild. L’ex ad della Ferrari non è però voluto poi entrare nel merito della penalità di Vettel: “non è il mio lavoro“.