L’Italia si butta via, sprecata la vittoria con la Spagna: la Polonia stende gli azzurri e vola in testa al girone

Massimo Paolone/LaPresse

Sconfitta a sorpresa per l’Italia nel secondo match dell’Europeo Under 21, gli azzurri perdono 1-0 con la Polonia e non sono più padroni del proprio destino

Sprecona e disattenta, l’Italia si butta via contro la Polonia, perdendo 1-0 al cospetto di una squadra nettamente inferiore. Dopo il successo sulla Spagna, la selezione del ct Di Biagio non riesce a dare continuità alla prestazione mostrata contro gli iberici, incappando in una netta involuzione sia dal punto di vista del gioco che dell’agonismo.

Massimo Paolone/LaPresse

Poche occasioni da rete ma comunque clamorose, sprecate miseramente dagli azzurri, che recriminano anche per il palo colpito da Pellegrini. Sfortuna sì, ma anche errori di misura che permettono alla Polonia di festeggiare una vittoria sorprendente, che le permette di comandare il Gruppo A dell’Europeo Under 21 davanti a Italia e Spagna. Gli azzurri adesso non sono più padroni del proprio destino, serve infatti vincere contro il Belgio e sperare che i polacchi perdano al cospetto di Ceballos e compagni, a quel punto sarebbe la differenza reti a determinare la squadra che accederà in semifinale. Una vera e propria disdetta per l’Italia, che mai si sarebbe immaginata di trovarsi in questa situazione solo poche ore fa. A maggior ragione considerando il tasso tecnico di questa Polonia, davvero poca cosa eccezione fatta per Zurkowski e Kownacki.

Massimo Paolone/LaPresse

Eppure il gol di Bielik basta per stendere gli azzurri, apparsi troppo timorosi e poco sciolti rispetto all’esordio di Bologna. Sarà compito del ct Di Biagio adesso toccare le corde giuste, spronando i propri ragazzi a battere il Belgio e sperare, con un pizzico di fortuna, le porte della semifinale potrebbero spalancarsi.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE
About Ernesto Branca (30840 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 6 ottobre 1989, è un appasionato di sport. Laureato nel 2015 in Giurisprudenza, scrive per SportFair dal 2015.


FotoGallery