Dennis Rodman la tocca piano: “Michael Jordan ne metterebbe 50 a sera nell’NBA moderna. Draymond Green? Gli mangio in testa”

Michael Jordan LaPresse

Dennis Rodman esalta il talento di Michael Jordan: ‘Il Verme’ convinto che anche nell’NBA moderna l’ex numero 23 dei Bulls sarebbe dominante

Intervistato nel corso del programma EPSN ‘First Take’, il mai banale Dennis Rodman ha dato il suo singolare parere in merito ad alcuni argomenti particolari riguardanti Michael Jordan in rapporto con l’NBA moderna. ‘Il verme’ no ha dubbi, se Jordan giocasse nei tempi moderni sarebbe ancora più dominante: “se Michael avesse giocato in quest’epoca, avrebbe 50 punti di media. Per come chiamano i falli oggi, Michael sarebbe capace di metterne 50 ogni sera. Non confondiamoci, LeBron è un grande talento, probabilmente è uno dei 3 migliori giocatori che siano mai scesi sul parquet. Ma non capisco perché voi discutiate ancora su chi sia il migliore di sempre. Per me, non ci sono discussioni. Chi potrebbe marcare MJ se dovessimo affrontare i Golden State Warriors? Non so chi difenderebbe Michael Jordan in questa squadra. Chi? Peraltro io non avrei problemi ad un testa a testa con Draymond Green. Gli mangerei in testa. Draymond, caro mio, continua a prenderti cura dei tuoi denti e ascolta tua madre (Green è in partnership con il marchio Invisalign, per il quale ha girato uno spot insieme a sua madre, ndr). È il dottor D-Rod che ti scrive, vuoi una prescrizione? Vieni a chiedermela”.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE
About Mirko Spadaro (17474 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 9 agosto 1993 è un esperto di basket e calcio, ama tutti gli sport a 360 gradi. Scrive su SportFair dal 2016


FotoGallery