Ciclocross, cala il sipario sugli Internazionali d’Italia Series: Tempier non riesce a difendere il primato a La Thuile

Nell’ultima prova, disputata a La Thuile, la migliore del Team Bianchi Countervail è stata Chiara Teocchi, quarta nella categoria Donne Open

Stephane Tempier secondo, Nadir Colledani terzo nella classifica Open maschile. Chiara Teocchi quarta fra le Donne. Si è chiusa con questi piazzamenti l’avventura del Team Bianchi Countervail a Internazionali d’Italia Series 2019: il sipario sul circuito italiano è calato dopo la quinta prova, disputata a La Thuile (Aosta) sabato 22 giugno.

Non è stato propriamente il giorno più fortunato dell’anno per Tempier e i suoi compagni di squadra. Chiamato a difendere la maglia di leader, il francese ha pagato un avvio lento e ha poi spezzato la catena mentre cercava di ricucire il gap dai primi, ritirandosi dalla gara. Colledani ha invece rimediato una sublussazione alla spalla nel corso del giro di lancio, ma ha stretto i denti e ha proseguito la gara, chiudendo in nona posizione e guadagnando il terzo posto nella classifica assoluta, a un solo punto da Tempier. Nella tarda mattinata, Chiara Teocchi aveva brillantemente chiuso quarta nella gara femminile Open vinta dalla britannica Evie Richards. Stesso piazzamento in classifica generale, con 108 punti nelle quattro tappe disputate su 5 totali.

Applaudiamo i vincitori – ha commentato Massimo Ghirotto, team manager del Team Bianchi Countervail – ma possiamo dire che la sfortuna ci ha complicato la giornata. Dopo una brutta partenza, Tempier ha cercato di chiudere il buco ma purtroppo la rottura della catena lo ha definitivamente tolto dai giochi. Nadir Colledani è stato eroico nel finire la corsa, dopo quanto accaduto nel giro di lancio. La confortante prestazione di Chiara ci ha regalato perlomeno un sorriso in una giornata non positiva. Ora guardiamo avanti e pensiamo ai prossimi traguardi“.