Ciclismo, Elia Viviani punta il Tour de France: “la volata di Bruxelles è il mio obiettivo stagionale”

Viviani AFP/LaPresse

Lo sprinter italiano ha parlato dopo le due vittorie ottenute al Giro di Svizzera, ottimo viatico in vista del Tour de France

Il Giro di Svizzera sta regalando emozioni ad Elia Viviani, capace di vincere ben due tappe in volata davanti niente meno che a Peter Sagan. Un bel biglietto da visita per lo sprinter italiano in vista del Tour de France, che partirà il prossimo 6 luglio da Bruxelles.

Filippo Rubin//LaPresse

Ottima gamba e lo scatto dei giorni migliori per il corridore della Deceuninck Quick-Step che, ai microfoni della Gazzetta dello Sport, ringrazia la sua squadra: “grazie ai miei compagni non faccio una pedalata oltre il necessario, quando tutta fila nel verso giusto anche l’autostima e la fiducia crescono. La volata di Bruxelles è l’obiettivo stagionale, ma non solo mio e di Peter. Ci saranno tutti i velocisti e saranno tutti al 110 per cento della forma. Queste due vittorie pesano tanto, anche perché arrivavo dalle delusioni del Giro. Sono state risposte importanti. Anzi, sono quasi preoccupato perché ora dovrò pensare a gestire la forma anche se al Tour servirà solo una cosa, la potenza. Nelle due settimane che ci saranno tra lo Svizzera e il Tour mi allenerò solo sulle volate. Non so ancora dovrò andrò ad allenarmi, ma non credo di andare a Isola 2000. Non ne vale la pena per così poco tempo. Sarebbe più lo stress dei vantaggi. O starò a casa dei miei a Verona, oppure andrò a casa dei genitori di Elena a Udine“.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE
About Ernesto Branca (30211 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 6 ottobre 1989, è un appasionato di sport. Laureato nel 2015 in Giurisprudenza, scrive per SportFair dal 2015.


FotoGallery