Alfredo Falcone/LaPresse

Siamo nel 2019, ma lo sport sembra essersi fermato al 2005. Dal Liverpool campione d’Europa al match di WrestleMania fra Triple H e Batista: quante analogie a distanza di 14 anni!

Accade spesso che nello sport determinate imprese restino uniche, cristallizate nel tempo: tanto belle e incredibili da risultare impossibili da ripetere, alcune volte per diversi anni, altre addirittura per sempre. Per una serie di particolari coincidenze però, il 2019 dello sport è stato identico, per diversi aspetti, all’anno 2005. Le analogie sono sorprendenti.

Alfredo Falcone/LaPresse

Partiamo dall’ultimo evento appena conclusosi, la finale di Champions League. Il Liverpool è appena tornato sul tetto d’Europa battendo il Tottenham per 0-2 grazie ai gol di Salah e Origi. Per conquistare la sesta Champions League della loro storia, i Reds hanno dovuto aspettare ben 14 anni: era il 2015 infatti, quando Gerrard alzò l’ultima Coppa dei Campioni, al termine della clamorosa finale vinta ai rigori contro il Milan ad Istanbul.

Tiger Woods
LaPresse/PA

La seconda analogia riguarda il golf. Nonostante qualche acciacco fisico in più, la tigre continua a ruggire sui campi verdi di tutto il mondo. Tiger Woods ha vinto l’Augusta Masters 2019, il 15° Major della sua carriera. L’ultimo torneo vinto ad Augusta fu proprio nel 2005.

AFP/LaPresse

Dalla pallina alla palla ovale, dal verde del golf a quello della NFL, la prossima analogia ci porta alla finale del Super Bowl. Anche qui la storia è legata ad un grande campione, il quarterback più grande di sempre: Tom Brady. La stella dei Patriots ha vinto il LIII Super Bowl, il 6° della sua carriera, firmando il successo di New England su Los Angeles (13-3). Nel 2005, Brady ha vinto il XXXIX Super Bowl (il secondo della sua carriera) aiutando i suoi Patriots a battere i Philadelphia Eagles 24-21.

LeBron James
Frederic J. BROWN / AFP

Da un fenomeno americano ad un altro, ma questa volta non c’è gloria per il prossimo protagonista. LeBron James, stella del basket NBA, nel 2019 come nel 2005 è stato costretto a guardare i Playoff dal divano di casa sua. Quest’anno, trasferitosi ai Lakers in pompa magna, il ‘Re’ non è riuscito a trascinare la franchigia (probabilmente non all’altezza) alla postseason. Nel 2005, ad appena 20 anni, dopo due stagioni nella lega, LeBron James non riuscì a portare i Cleveland Cavaliers, la franchigia di casa (nativo di Akron, Ohio), oltre la regular season.

Credits: WWE

L’ultima coincidenza fra i due anni riguarda il mondo del wrestling e WrestleMania, lo show più importante dell’anno nel panorama WWE. Questa volta i protagonisti sono ben due e gli esiti dei due match disputati sono stati ben diversi. Nell’edizione di WrestleMania 35, quella tenutasi quest’anno presso il MetLife Stadium del New Jersey, Triple H ha sconfitto Batista in un match che metteva in palio la carriera di Hunter. Nel 2005 invece, fu Batista a sconfiggere Triple H nel main event di WrestleMania 21.

Che ne dite, la diamo un’occhiata al calendario per vedere in che anno siamo?