Atletica – Caster Semenya in gara senza sottoporsi alle cure imposte dall’IAAF: la sudafricana pronta per gli 800 metri

caster semenya STRINGER / AFP

Caster Semenya pronta a al debutto negli 800 dopo la battaglia con l’IAAF: la sudafricana in gara senza sottoporsi alle cure per abbassare il livello di testosterone

Dopo il duro botta e risposta tra Caster Semenya e l’IAAF, l’atleta sudafricana è pronta a tornare in pista e correre i suoi primi 800 metri dall’introduzione del nuovo regolamento sulle atlete iperandrogine, che per lei è stato sospeso lo scorso 30 giugno.

Occhi puntatissimi dunque sull’atleta, che ha cambiato idea strada facendo sulla gara da disputare, spostandosi dai 3000 metri alla sua distanza preferita. La sudafricana, che si rifiuta di sottoporsi alle cure imposte dall’IAAF per abbassare i livelli di testosterone, è pronta adesso a dimostrare di che pasta è fatta, più motivata che mai a far bene in pista.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE
About Rita Caridi (34690 Articles)
Nata a Reggio Calabria il 18 giugno 1990 ama tutti gli sport, con un focus particolare sui motori e la pallacanestro. Scrive su SportFair dal 2015


FotoGallery