Autonomia: Zaia, ‘presto firma di un’intesa, nel rispetto dei veneti’

Treviso, 21 giu. (AdnKronos) – “Io la giornata di ieri la giudico positivamente”. Così Luca Zaia, presidente del Veneto, ai giornalisti, gli chiedevano oggi se il processo di autonomia ieri a Roma ha fatto veramente dei passi avanti, perchè in serata si sarebbero annunciati dubbi da parte del vicepremier pentastellato Luigi Di Maio.
“è giusto, nel rispetto dei veneti, che si vada avanti con questo progetto, è giusto che il provvedimento venga incardinato ed esca dal Cdm, è giusto che si arrivi velocemente alla firma di un’intesa o di una pre-intesa su di un provvedimento che vada quindi in Parlamento”, ha sottolineato Zaia.
Quanto al piano per il Sud, che viene anteposto alla concessione dell’autonomia, il governatore Veneto ha detto che “C’è già: non mi risulta che ci sia una visione ostracista verso il Sud. Non parliamo di un paese di serie A e uno di serie B, non parliamo della secessione dei ricchi, ma di applicazione della Costituzione”. Secondo Zaia, “basterebbe guardare i voti per capire che i cittadini del Sud hanno scelto un partito, il partito dell’Autonomia, che è la Lega, in territori nei quali si dice che hanno paura dell’autonomia. Autonomia significa responsabilità, efficienza e modernità”, ha concluso.