Atletica – Larissa Iapichino da record: un fantastico 6,64 nel salto in lungo ad Agropoli

Atletica: Larissa Iapichino 6,64 nel lungo, è record italiano ad Agropoli

Un salto da record per Larissa Iapichino, protagonista della seconda giornata dei Campionati italiani allievi ad Agropoli (Salerno). La 16enne toscana con un formidabile 6,64 (+0.2) nel lungo realizza il primato nazionale under 18 e anche under 20, superando all’ultimo tentativo il limite di Maria Chiara Baccini (6,55 nel 1998). Per la doppia figlia d’arte, di Gianni e Fiona May, è la migliore prestazione mondiale U20 dell’anno. Una gara spettacolare in cui la portacolori dell’Atletica Firenze Marathon cresce quattro volte con una progressione che entusiasma il pubblico: 6,44 (vento -1.0) e 6,49 (-0.2) nei primi due salti, poi al quinto arriva a un centimetro dal record con 6,54 (+0.3), fino al clamoroso balzo che vale anche l’ingresso nella top ten italiana di sempre, all’ottavo posto. Nella qualificazione di ieri si era portata a 6,39, incrementando il primato personale di 6,38 ottenuto nella scorsa stagione, e quindi l’allieva allenata da Gianni Cecconi e Ilaria Ceccarelli si migliora in tutto di 26 centimetri durante la rassegna tricolore, quando manca meno di un mese agli Europei under 20 di Boras (Svezia, 18-21 luglio). Nel martello Rachele Mori (Atl. Livorno) domina la gara e all’ultimo turno piazza un lancio a 68,43 per avvicinare il suo primato di 69,00 con cui è diventata di recente la seconda allieva di sempre. Un cognome vincente: lo zio è Fabrizio, ex iridato dei 400 ostacoli.