Atletica – Diamond League: Filippo Tortu in gara domani nei 100 metri a Stanford

SportFair

Atletica: domani Tortu nei 100 metri a Stanford in Diamond League 

Trasferta americana per Filippo Tortu, al via domenica 30 giugno a Stanford, in California, nella settima tappa della IAAF Diamond League 2019. Il tradizionale Prefontaine Classic quest’anno emigra da Eugene, dove è in corso la costruzione dello stadio per i Mondiali 2021, e nel prestigioso meeting ci sarà uno straordinario cast di avversari che attende il primatista italiano dei 100 metri, alla quarta uscita in poco più di un mese per “Pippo” su questa distanza. Sul rettilineo spicca il nome dello statunitense Christian Coleman, 9.79 lo scorso anno, già 9.85 in questa stagione a Oslo proprio contro il 21enne brianzolo delle Fiamme Gialle. Ma tra gli iscritti della gara che scatterà alle 23.39 ora italiana c’è anche il connazionale campione del mondo Justin Gatlin, alla ricerca del primo sub-10 stagionale, e il britannico oro europeo Zharnel Hughes (9.91 PB). Con Mike Rodgers, Tortu si è già misurato due volte nelle ultime settimane, a Oslo e a Ostrava, e completano il quadro gli altri statunitensi Cravon Gillespie (recente 9.93) e Cameron Burrell, e il giamaicano Tyquendo Tracey. Lo sprinter azzurro allenato dal papà-coach Salvino continua così il proprio cammino sui 100 metri dopo il 9.97 ventoso (+2.4) di Rieti del 24 maggio, seguito dal 10.10 di Oslo il 13 giugno e dal 10.15 di una settimana più tardi a Ostrava, verso i Mondiali di Doha (27 settembre-6 ottobre) per i quali ha già ottenuto lo standard d’iscrizione e a cui parteciperà anche con la staffetta 4×100 azzurra.

Un meeting di caratura formidabile, con sfide che a volte non ricorrono nemmeno in finali mondiali e olimpiche, a partire da quella dei 200 femminili con l’olimpionica Elaine Thompson e l’oro europeo Dina Asher-Smith, la fenomenale quattrocentista Salwa Eid Naser e la bicampionessa mondiale Dafne Schippers. Sui 100 donne arriva lo scontro dei sogni tra la neo-primatista del mondo U20 Sha’Carri Richardson (10.75 agli NCAA), l’iridata Tori Bowie e la più titolata velocista di ogni epoca, Shelly-Ann Fraser-Pryce. Il quadro della velocità in piano si chiude con i 400 uomini, dove Michael Norman prova l’attacco al 43.92 di Michael Johnson, record del meeting. Nel mezzofondo, tutte insieme le big sui 3000 metri: primatista del mondo dei 1500 Genzebe Dibaba, il ritorno dell’olimpionica dei 10.000 Almaz Ayana e la keniana Hellen Obiri, la più veloce di tutte all’aperto.
TV – Il Prefontaine Classic sarà trasmesso in diretta, domenica 30 giugno, su Sky Sport Uno e Sky Sport Arena (canale 201 e 204 Sky) dalle ore 22.00 alle 0.00.