Atletica – Bianchetti oltre i 20 metri nel lancio del peso

Atletica: Bianchetti oltre i venti metri nel peso, 21,17 a Conegliano 

È la misura che cercava da almeno tre anni. Sebastiano Bianchetti (Fiamme Oro) infrange il muro dei 20 metri nel peso per la prima volta in carriera: è come una liberazione per il 23enne lanciatore reatino che firma il principale risultato del Meeting Città di Conegliano (Treviso) con 20,17 e un miglioramento di 28 centimetri in un solo boccone. Il pesista allenato dall’ex azzurro Corrado “Cocco” Fantini diventa il settimo italiano di sempre all’aperto. Due volte sul podio europeo giovanile (bronzo under 23 due anni fa a Bydgoszcz, stessa medaglia nel 2015 tra gli juniores a Eskilstuna), da tempo andava alla ricerca di un progresso così netto, finalmente arrivato, come aveva promesso al suo guru Andrea Milardi. Bianchetti vince anche il confronto diretto con l’altro azzurro da +20 Leonardo Fabbri (Aeronautica) che oggi non va oltre 19,06. Successi per Irene Siragusa (Esercito) nei 100 metri con 11.59 (+1.0 il vento) e per Alessandro Sibilio (Fiamme Gialle) nei 400hs con la seconda prestazione in carriera (50.72) in rimonta su José Bencosme(Fiamme Gialle, 50.75). Desola Oki (Fiamme Oro) avvicina il personale nei 100hs con 13.56 (+1.4). Si conferma la junior Federica Botter (Atl. Brugnera Friulintagli) di nuovo oltre i 55 metri nel giavellotto (55,57). Prima volta sotto i 14 minuti nei 5000 metri per Italo Quazzola (Atl. Casone Noceto) con 13:55.82.