alessia trost
AFP/LaPresse

La 26enne delle Fiamme Gialle chiude al secondo posto a pari merito con la bulgara campionessa olimpica Mirela Demireva

Buon inizio per Alessia Trost. Parte da 1,91 la stagione all’aperto dell’azzurra del salto in alto. Ai FBK Games di Hengelo, in Olanda, la 26enne delle Fiamme Gialle chiude al secondo posto a pari merito con la bulgara campionessa olimpica Mirela Demireva. Il successo va alla svedese Erika Kinsey con la misura di 1,96. “Ho provato anche 1,94 e il secondo tentativo era buono – le prime parole della Trost – sono contenta di questa misura perché è soltanto l’inizio della stagione e ora dobbiamo continuare a lavorare come abbiamo fatto in quest’ultimo periodo. C’è moltissimo da fare ma per fortuna la stagione che ci porta ai Mondiali di Doha è lunga ed è partita abbastanza bene”.

RE QUARTO – A Hengelo anche il quarto posto nei 400 metri per Davide Re. Il quattrocentista delle Fiamme Gialle si esprime in 45.72 nella gara vinta dallo statunitense Michael Cherry in 45.15 davanti a Baboloki Thebe (Botswana, 45.51) e all’altro statunitense Vernon Norwood (45.60). Il ligure campione italiano che vive e si allena a Rieti con Chiara Milardi aveva corso in 45.51 all’esordio stagionale il 24 maggio, dopo aver contribuito alla promozione ai Mondiali di Doha della staffetta 4×400 e della mista alle World Relays di Yokohama