Antitrust: Vestager, ‘scorporare aziende monopoliste ultima istanza’

Roma, 22 giu. (AdnKronos) – ‘La società deve essere al comando quando si parla del rapporto con la grande industria tecnologica. Perché altrimenti finiamo per privatizzare la gestione di tutta la nostra società nelle questioni più private come le amicizie, il business, il commercio e ovviamente la democrazia”. Lo ha detto il Commissario Ue alla Concorrenza, Margrethe Vestager, al TechFestival, l’evento sull’innovazione organizzato a Venezia dal Foglio.
‘Scorporare le aziende monopoliste per me è una misura di ultima istanza. L’obiettivo è fare in modo che il mercato funzioni. Fare in modo che i nuovi arrivati, gli innovatori, abbiano le loro possibilità di entrare nel mercato e di farcela. Vorremmo utilizzare i metodi meno aggressivi possibile per fare in modo che questo avvenga. Per esempio nel caso degli ebook di Amazon abbiamo trovato un accordo con l’azienda e adesso ci sono prodotti innovativi e nuovi business che entrano in quel mercato”.
“Questo è un modo non aggressivo di agire, che tuttavia cambia il mercato e lo apre alla concorrenza. Poi c’è stato il primo caso Google, in cui si sono state una multa, una diffida, c’è stato l’ordine di equo trattamento, e questo ovviamente è un metodo molto più aggressivo”, come a dire: abbiamo molte armi a disposizione. ‘Ma ovviamente, se non funziona niente, come ultima risorsa c’è lo scorporo delle aziende”, ha concluso.