Windsurf – Grande successo con i giovanissimi nel raduno tecnico con Alessandra Sensini

Fabrizio Corradetti/LaPresse

Grande successo per il raduno tecnico dedicato ai giovanissimi del windsurf con Alessandra Sensini

Grande successo per il raduno tecnico dedicato ai giovanissimi del windsurf, organizzato dalla Federazione Italiana Vela (Fiv) Marche in collaborazione con la Sef Stamura e conclusosi ieri sera a Marina Dorica. Raduno che verrà ricordato non solo per la grande affluenza di baby windsurfer ma soprattutto per la presenza di un coach di eccezione, come Alessandra Sensini. Oltre ai clinic in acqua, particolarmente utili in vista della regata nazionale Techno 293, prevista per oggi, FIV Marche ha promosso l’organizzazione di una conviviale, svoltasi nella splendida cornice dell’hotel Scogliera di Numana, di cui l’olimpionica di windsurf (1 oro, 1 argento e 2 bronzi), oggi vicepresidente Coni e responsabile Fiv per l’attività giovanile, è stata ospite d’onore.

Presenti tra gli altri, Vincenzo Graciotti e Paolo Smerchinich, rispettivamente presidente e vicepresidente FIV Marche, il presidente del Coni Marche Fabio Luna, il coordinatore dei tecnici zonali Francesco Zimelli, Stefano Gironi e Stefano Masi nell’ordine presidenti del CN. ”S. Massaccesi” di Numana e della SEF Stamura Ancona, il presidente dell’Unione Stampa Sportiva Marche Andrea Carloni, l’armatore e campione di vela numanese Paolo Leonardi, il presidente della Asd ”Liberi nel Vento” Daniele Malavolta, l’imprenditore recanatese Pierfrancesco Leopardi e i fondatori della Power PLast, Alessandro Gherardi e Piermario Timpanari, già title sponsor del ”PowerPlast Youth Sailor Award”.

“Il mio rapporto con le Marche comincia nel lontano 1986 quando, a Porto S. Elpidio, ho partecipato al campionato italiano juniores -il commento di Alessandra Sensini-. Mi complimento con il direttivo ma anche con tutti i giovani velisti che ho incontrato qui per la passione e l’impegno profuso. Non sappiamo ancora bene dove ci porteranno i cambiamenti che il nuovo Governo ha voluto introdurre nel mondo dello sport italiano ma credo sia, ora più che mai, importante che il CONI resti vicino ai dirigenti del territorio perché sarà grazie al loro lavoro che lo sport supererà questa fase di transizione, uscendone più forte”. (Red-Spr/AdnKronos)

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE
About Rita Caridi (34650 Articles)
Nata a Reggio Calabria il 18 giugno 1990 ama tutti gli sport, con un focus particolare sui motori e la pallacanestro. Scrive su SportFair dal 2015


FotoGallery