AFP/LaPresse

Per Alexander Zverev è proprio un periodaccio: papà Alexander Sr. è in ospedale a causa di problemi di salute, sono insorti dei problemi legali con il suo ex agente e la fidanzata Olya lo ha lasciato

Sconfitto a Barcellona e Montecarlo, Alexander Zverev si è presentato all’ATP di Madrid con il morale sotto i tacchi. Il giovane tennista tedesco è alle prese con una serie di vicende extra-campo che gli impediscono di concentrarsi al meglio sulla sua carriera sportiva. Per Zverev è proprio un periodaccio: il papà Alexander Sr. è in ospedale a causa di alcuni problemi di salute; il talentino tedesco è alle prese con un processo legale che lo vede opposto al suo ex agente Patricio Apey; per finire, la bellissima Olya Sharypova lo ha lasciato.

In confereza stampa a Madrid Zverev ha spiegato: “sicuramente lo scorso anno giocavo meglio di ora ma ora finalmente posso concentrarmi solo sul tennis. Ho 22 anni e tutta la mia vita è stata incentrata su questo sport. Negli ultimi 4-5 mesi il tennis non è mai stato secondario, ma prima e dopo l’allenamento dovevo pensare ad altre cose. Ovviamente mi ha distratto. È stata una cosa nuova per me e non sapevo come comportarmi, come rispondere a questo. Ma è un’esperienza formativa, cose del genere succedono nella vita. Ora posso essere finalmente al 100% un tennista e non un manager, un avvocato e cinque altre cose diverse. Ti toglie del tempo“.