Cafaro/LaPresse

Il Napoli conquista aritmeticamente il secondo posto: i ragazzi di Ancelotti salvati dal VAR, il Cagliari esce deluso ma a testa alta

Un Napoli spento, quello sceso in campo questa sera nel posticipo della 35ª giornata di Serie A. La squadra partenopea, poco motivata dalla sua situazione in classifica, ha sottovalutato il match di questa sera contro il Cagliari, che ha invece dimostrato di voler far bene in casa della seconda migliore squadra italiana.

Cafaro/LaPresse

Al 63′ è stato Pavoletti a dare una scossa al match, segnando la rete del vantaggio del Cagliari. Solo sul finale il Napoli si è ‘svegliato’, pareggiando con una rete di Mertens. A rendere tutto più vivace è stato poi un rigore chiamato al 90+7 solo dopo che l’arbitro ha consultato il VAR. Lorenzo Insigne non sbaglia a regala al Napoli una preziosissima vittoria che regala al suo team il secondo posto matematico.

Ancelotti, nonostante la vittoria, avrà comunque tanto di cui discutere con i suoi uomini che si sono salvati in extremis. Finale amarissimo invece per il Cagliari che cerca ancora la salvezza matematica, ma che salvo eclatanti imprevisti non rischia la retrocessione.