Jonathan Moscrop - LaPresse

Il Collegio di garanzia ha dichiarato ‘inammisibile’ il ricorso della Juventus in merito alla riassegnazione dello Scudetto 2005-2006: il titolo di ‘Campione d’Italia’ resta all’Inter

La nuova puntata riguardante la decisione sulle sorti dello Scudetto 2005-2006 è giunta al termine. Dopo un pomeriggio di ‘passione’, è arrivata la decisione del Collegio di garanzia che ha dichiarato ‘inammissbile‘ il ricorso presentato dalla Juventus riguardante l’assegnazione dello scudetto 2005-2006, assegnato all’Inter dopo le condanne dei bianconeri e del Milan in seguito allo scandalo Calciopoli. L’avvocato Luigi Chiappero aveva chiesto di spostare il caso presso il Tribunale Federale Nazionale della FIGC, ma il Collegio ha ribadito quanto deciso dal Tnas, l’organo di giustizia del 2011, che aveva adottato la linea dell’inammissibilità. Lo scudetto, assegnato all’Inter dal commissario straordinario della Federcalcio Guido Rossi, resta di proprietà dei nerazzurri.