FILIPPO RUBIN

La formazione di Conegliano si impone con il punteggio di 3-0 sul campo della Igor, cominciando al meglio la serie scudetto

Il primo round della Finale Scudetto di Samsung Volley Cup è dell’Imoco Volley Conegliano. Le pantere si impongono sul campo dell’Igor Gorgonzola Novara con uno 0-3 senza appello (15-25, 20-25, 15-25), scaturito da una prestazione molto concreta e priva di tentennamenti. In un PalaIgor tutto esaurito e caldissimo per le emozioni della finale, l’Imoco domina i primi due parziali dal primo all’ultimo punto; solo nel terzo set Novara riesce a portarsi per la prima volta in vantaggio, ma sul 13-17 arriva il break decisivo delle gialloblu, che poi dilagano nel finale.

Tra le grandi protagoniste della gara Joanna Wolosz, premiata a fine incontro come MVP, mentre la top scorer è ancora Robin De Kruijf con 14 punti e un impressionante 80% in attacco. Da parte di Novara percentuali basse in attacco e in ricezione e battuta poco incisiva: Paola Egonu sigla 14 punti ma commette anche 6 errori. Ora Conegliano avrà ora a disposizione due gare casalinghe al Palaverde, la prima delle quali sabato 4 maggio alle 20.30.

La cronaca. Sestetti tipo per entrambe le formazioni: la Igor Gorgonzola sceglie Carlini in palleggio, Egonu opposto, Chirichella e Veljkovic centrali, Bartsch e Plak schiacciatrici e Sansonna libero. Wolosz in regia, Fabris opposto, Danesi e De Kruijf al centro, Hill e Sylla in posto 4 e De Gennaro libero per l’Imoco, che non può disporre di Folie per un problema al ginocchio.

Partono meglio le ospiti con Fabris, ma Novara risponde con i muri di Plak ed Egonu (2-2). L’equilibrio si spezza di nuovo con tre errori dell’Igor per il 5-9 e Barbolini chiama time out. Al rientro in campo Conegliano sale a più 5, e Danesi incrementa ancora il vantaggio delle pantere (6-12). Entra Piccinini per Plak, poi l’Imoco piazza un altro break con De Kruijf, Sylla e Hill, portandosi sul 10-18. Novara ferma di nuovo il gioco ma De Kruijf, aiutata anche dal nastro, piazza un doppio ace per il 10-21 (parziale di 0-6). Il set è nelle mani delle gialloblu, che chiudono con un attacco al centro di De Kruijf (15-25).

Anche la seconda frazione inizia nel segno di Conegliano, che scappa subito sullo 0-3 grazie al servizio di Danesi (un ace). Egonu però si fa sentire per la prima volta nella partita e riporta Novara in carreggiata (3-4). Bartsch firma il pareggio sul 6-6, ma Danesi scava di nuovo un piccolo break per le pantere (7-9) e Hill allunga (9-12): è di nuovo time out per la Igor. Hill (11-14) e Danesi (14-17) tengono avanti l’Imoco, e ancora una volta il nastro è amico di Fabris sulla battuta del 16-20. I muri vincenti di Wolosz e De Kruijf portano il punteggio sul 17-23 e l’attacco di Sylla mette fine al set sul 20-25.

Per il terzo set Barbolini inserisce Camera in palleggio al posto di Carlini. L’Imoco parte ancora meglio (1-3), ma Novara si riporta subito in parità e conquista anche il primo vantaggio dell’intera partita grazie a un errore di Hill (8-7). Si lotta punto a punto (10-9), ma l’equilibrio si spezza ancora sul servizio di Danesi, che porta il punteggio sul 12-14. Un altro ace di Fabris regala il 13-17 alle pantere, che poi dilagano con De Kruijf: due attacchi e un muro per il break del 14-21. Wolosz e Fabris portano l’Imoco a due punti dal match (14-23), Sylla si procura la chance per chiudere e l’attacco out di Bartsch regala Gara-1 a Conegliano (15-25).

LE DICHIARAZIONI
Daniele Santarelli (allenatore Imoco Volley Conegliano): “Voglio dedicare questa vittoria a Marco Guerrato, giornalista e nostro grande tifoso scomparso pochi giorni fa. Siamo contenti di questo inizio, anche se non è stata una bella partita da entrambe le parti: Novara non è questa, e anche noi possiamo fare meglio. Ho visto tanti errori e disattenzioni, non comuni per squadre così importanti. Noi siamo stati un po’ più fallosi del solito, mentre loro hanno ricevuto male, faticato in attacco e commesso tanti errori, e ne abbiamo approfittato alla grande. Comunque la partita di oggi è importante ma non decisiva, come sempre per Gara-1 in una serie così lunga“.

Samanta Fabris (opposto Imoco Volley Conegliano): “Oggi è andata abbastanza bene, ma si può fare ancora di più in battuta e ci sono margini di miglioramento sui dettagli, che sono molto importanti in una serie così lunga. In Gara-2 mi aspetto innanzitutto un Novara diverso, perché stasera non erano la squadra che conosciamo. Da parte nostra cerchiamo di cancellare questa gara e prepararci per la prossima“.

Massimo Barbolini (allenatore Igor Gorgonzola Novara): “Come per le altre serie di questi Play Off, siamo partiti con il piede sbagliato disputando una partita che non rispecchia, in quanto a grinta e atteggiamento, quelle che sono le caratteristiche della nostra squadra. Complimenti a Conegliano, ora il cammino si fa in salita ma dobbiamo tenere presente che una serie come questa sia a tutti gli effetti ‘ribaltabile’. Basti pensare che un anno fa, dopo una Gara-1 giocata da noi alla grande, è stata Conegliano ad aggiudicarsi la serie. Certamente già a partire da Gara-2 dovremo alzare il livello in tutti i fondamentali, soprattutto a livello mentale”.

IL TABELLINO
IGOR GORGONZOLA NOVARA – IMOCO VOLLEY CONEGLIANO 0-3 (15-25 20-25 15-25) – IGOR GORGONZOLA NOVARA: Bartsch 10, Veljkovic 5, Egonu 14, Plak 3, Chirichella 1, Carlini, Sansonna (L), Camera 1, Piccinini, Nizetich. Non entrate: Bici, Stufi, Zannoni. All. Barbolini. IMOCO VOLLEY CONEGLIANO: Sylla 8, Danesi 9, Fabris 13, Hill 9, De Kruijf 14, Wolosz 5, De Gennaro (L), Fersino, Tirozzi. Non entrate: Rodriguez, Lowe, Bechis, Moretto, Folie. All. Santarelli. ARBITRI: Santi, Cerra. NOTE – Spettatori: 4000, Durata set: 22′, 27′, 24′; Tot: 73′.

RAI SPORT + HD
Tutte le gare di Finale dei Play Off Scudetto sono trasmesse in diretta e in alta definizione su Rai Sport + HD. In telecronaca per le prime due Gare Marco Fantasia e Claudio Galli, mentre da Gara-3 in poi al commento Maurizio Colantoni e Andrea Lucchetta. Sempre a partire da Gara-3, Marco Fantasia curerà le interviste a bordo-campo per rendere ancora più coinvolgente lo spettacolo delle finali tricolore.

IL CAMPO DELLE FINALI SCUDETTO
In collaborazione con Gerflor, la Lega Pallavolo Serie A Femminile ha personalizzato i campi di gioco del PalaIgor e del PalaVerde, i due teatri delle Finali, ‘colorando’ di bianco le aree dei tre metri come accaduto in occasione degli ultimi Eventi e griffandoli con la scritta ‘Finali Scudetto’.

PLAY OFF SCUDETTO

LA FINALE
(1) Imoco Volley Conegliano – (2) Igor Gorgonzola Novara 1-0

IL PROGRAMMA DELLE FINALI
Gara-1
Mercoledì 1 maggio, ore 18.00 (diretta Rai Sport + HD)
Igor Gorgonzola Novara – Imoco Volley Conegliano 0-3 (15-25 20-25 15-25)

Gara-2
Sabato 4 maggio, ore 20.30 (diretta Rai Sport + HD)
Imoco Volley Conegliano – Igor Gorgonzola Novara  ARBITRI: Pozzato-Piana-Bassan  ADDETTO VIDEO CHECK: Cristoforetti

Gara-3
Lunedì 6 maggio, ore 20.30 (diretta Rai Sport + HD)
Imoco Volley Conegliano – Igor Gorgonzola Novara

Ev. Gara-4
Venerdì 10 maggio, ore 20.30 (diretta Rai Sport + HD)
Igor Gorgonzola Novara – Imoco Volley Conegliano

Ev. Gara-5
Domenica 12 maggio, ore 18.00 (diretta Rai Sport + HD)
Imoco Volley Conegliano – Igor Gorgonzola Novara

LA FORMULA
quarti di finale (1^ vs 8^, 4^ vs 5^, 2^ vs 7^, 3^ vs 6^) si sono disputati al meglio delle tre gare, con Gara-1 sul campo della peggiore classificata e Gara-2 e l’eventuale spareggio sul campo della squadra meglio classificata.

Le semifinali, con accoppiamenti da tabellone, si sono disputate al meglio delle cinque gare con Gara-1 e l’eventuale Gara-4 in casa della peggiore classificata e Gara-2, Gara-3 e l’eventuale Gara-5 sul campo della squadra meglio classificata.

La finale si disputerà anch’essa al meglio delle cinque gare, con Gara-1 e l’eventuale Gara-4 sul campo della peggiore classificata e Gara-2, Gara-3 e l’eventuale Gara-5 sul campo della squadra meglio classificata.