LaPresse/EFE

Dallas Mavericks attivi sul mercato in vista dell’estate: si studiano le situazione contrattuali di Kemba Walkter e Khris Middleton

Con l’arrivo di Porzingis e la definitiva consacrazione di Luka Doncic, i Dallas Mavericks guardano al futuro con grande ottimismo. La franchigia texana ha liberato una buona parte di spazio salariale in vista dell’estate, con l’intenzione di regalare alle sue due stelle altri giocatori di talento per costruire una franchigia in grado di stupire. I nomi caldi delle ultime ore sono quelli di Kemba Walker e Khris Middleton.

Il playmaker degli Hornets ha espresso più volte la volontà di restare, ma lo farà al massimo salariale, ‘costringendo’ Charlotte a dover fare i salti mortali per far quadrare i conti e costruire una squadra che possa ambire alla postseason. Tradotto: la riconoscenza di e verso Kemba Walker non spezzera il limbo di mediocrità degli Hornets, lasciando entrambi senza la speranza anche solo di provare a fare qualcosa di buono ai Playoff. Cambiare sarebbe forse utile a tutti, e i Mavericks si offrirebbero di buon grado per ‘risolvere’ la situazione.

Diversa la situazione di Middleton. I Bucks sono una delle franchigie più in forma del momento e giocare insieme ad Antetokounmpo, nel prossimo futuro, potrebbe essere sinonimo di anello/i. Middleton viene però dalla miglior stagione della carriera, nella quale ha dimostrato di essere un giocatore sottovalutato ma fondamentale per la franchigia. I 13 milioni della player option presente nel suo contratto sono una sciocchezza. Se i Bucks non dovessero accontentare le sue richieste, Dallas si fionderebbe subito sul giocatore.