dovizioso
AFP/LaPresse

Andrea Dovizioso chiude all’11° posto il lunedì dei test di Jerez: il pilota Ducati ammette di non aver avuto grosse novità da provare

La gara di Jerez ha lasciato l’amaro in bocca in casa Ducati, con Dovizioso e Petrucci finiti ai piedi del podio, dopo aver ottenuto buoni risultati per tutto il weekend. Intervistato ai microfoni di Sky Sport dopo i test del lunedì sul tracciato spagnolo, Andrea Dovizioso ha spiegato di non aver provato grandi novità sulla sua Ducati, ammettendo però di dover migliorare i propri risultati in pista: “non possiamo perdere punti preziosi, già da due gare chiudiamo quarti. Oggi ho lavorato su assetti estremi e rivedendo la gara avrei dovuto fare qualcosa di diverso. Sapevo che non ci sarebbe stato nulla di grosso da provare. La nostra base è buona, ma non basta. Vogliamo e possiamo giocarcela di più“.

Successivamente Dovizioso ha aggiunto: “i test post-gara sono sempre utili, perché ci consentono di lavorare senza pressione e valutare alcune modifiche che solitamente non possiamo provare durante il weekend di gara, dove il tempo è limitato. Pur non avendo novità tecniche particolari a nostra disposizione, abbiamo lavorato su diversi dettagli, sia a livello di elettronica che di assetto, per capire in maniera più approfondita come questi cambino il comportamento della moto, ed abbiamo raccolto indicazioni utili che possiamo utilizzare su qualsiasi tracciato da qui in poi. Inoltre abbiamo provato anche un’evoluzione di pneumatico medio, con buoni riscontri. Si può sempre migliorare, sia a livello di guida che di pacchetto tecnico, ed andremo a Le Mans con le idee ancora più chiare su come farlo“.