AFP/LaPresse

Quartararo il più veloce nei test del lunedì di Jerez de la Frontera: il giovane pilota Petronas davanti a Crutchlow e Morbidelli. Sessione sfortunata per Lorenzo che cade due volte, novità per Marquez e Rins

Neanche il tempo di recuperare le energie dalla dura gara di ieri che i piloti di MotoGp tornano subito in pista. Anche quest’oggi, lo scenario è lo stesso della gara di domenica, il tracciato di Jerez de la Frontera che ha incoronato Marc Marquez, autentico dominatore della gara e nuovamente primo in classifica. Lo spagnolo ha chiuso davanti a Rins e Vinales, con le Ducati appena fuori dal podio.

Quest’oggi dunque si è lavorato per porre rimedio ai difetti mostrati in pista, oppure per provare delle novità per chi ieri ha avuto feedback essenzialmente positivi. Il tempo più veloce lo firma Fabio Quartararo che conferma quanto di buono aveva fatto vedere ieri, prima che un problema tecnico gli impedisse di raggiungere un meritato podio. Dietro di lui Cal Crutchlow e Franco Morbidelli.

Situazione diametralmente opposto in casa Honda, come già accaduto ieri in gara: Marc Marquez (7°) testa la Honda di Bradl con copertura in carbonio, mentre Jorge Lorenzo lavora sull’ergonomia della sua moto e cade prima alla curva 6 a metà sessione, poi alla 11 nel finale e conclude 9°. In Yamaha si lavora sull’elettronica, con Vinales 5° e Valentino Rossi 17°, mentre Dovizioso (11°) prova “assetti estremi” sulla sua Ducati, visto che “non c’era nulla di grosso da provare”. La Suzuki monta un nuovo spoiler sulla moto di Rins (8°) che ieri ha confermato i suoi grandi miglioramenti piazzandosi secondo in classifica.

I tempi dei Test di Jerez de le Frontera: