quaratararo morbidelli

Quaratararo in pole position, lo seguono Morbidelli e Marquez: le parole dei protagonisti delle qualifiche del Gp di Jerez de la Frontera

Una doppietta inaspettata oggi a Jerez de la Frontera: sono le Yamaha di Quaratararo e Morbidelli a piazzarsi davanti a tutti nelle qualifiche del Gp di Spagna, valido per il quarto round della stagione 2019. Il primo appuntamento europeo regala al team Petronas una gioia pazzesca, col giovane francese in pole position, seguito dal compagno Morbidelli e da Marc Marquez. Apre la seconda fila invece Dovizioso, seguito da Vinales e Crutchlow.

quartararo
AFP/LaPresse

Felicissimo del suo risultato, il francese della Petronas ha così commentato la sua pole: “veramente incredibile, il mio obiettivo era provare di essere tra le prime due file, abbiamo fatto primo che è veramente incredibile, sono molto contento, il team ha fatto un lavoro incredibile durante il fine settimana, voglio ringraziare tutti. Penso di avere il talento per correre in MotoGp, l’anno scorso qualcuno ha detto che era troppo presto ma penso di aver fatto bene a venire in MotoGp“, ha affermato Quartararo ai microfoni Sky al Parco Chiuso.

Lapresse

Sorridente e soddisfatto anche Franco Morbidelli: “bene, molto bene, sono molto contento, quando ho finito il giro ho guardato il big screen e ho visto tutta la gente del team che urlava, ho detto boh, poi ho guardato la classifica e ho capito perchè, fighissimo, sono molto contento, siamo stati veloci durante tutto il weekend, ieri forse un po’ meno, stasera ceniamo tutti insieme e vedremo domani“, ha affermato il pilota italo-brasiliano.

AFP/LaPresse

Infine Marc Marquez si è congratulato con Quaratararo, che gli ha rubato il record di più giovane poleman dell’era moderna della MotoGp: “non mi ricordavo di avere questo record, complimenti, ha fatto un bellissimo giro, girare in 36 vuol dire andare veramente forte, complimenti a lui per aver battuto il mio record, ma sono contento perchè questa prima fila è importante, su questa pista facciamo fatica a fare un buon giro secco, lo abbiamo fatto bene, vediamo perchè domani le ducati saranno forti, vediamo anche come sarà il meteo, c’è differenza se c’è o meno il sole“.