jorge lorenzo
AFP/LaPresse

Alberto Puig ha analizzato l’avvio di stagione di Jorge Lorenzo, sottolineando come sia alquanto deficitario

Un avvio di stagione al di sotto delle attese, solo undici punti conquistati in quattro gare e un gap di 59 lunghezze dal compagno di squadra Marc Marquez.

Alberto Puig Team Manager Honda
LaPresse/Simone Rosa

Sicuramente Jorge Lorenzo non si aspettava questa situazione, così come la Honda che adesso sta davvero cominciando a perdere la pazienza. Le parole di Alberto Puig non fanno ben sperare il maiorchino, atteso adesso ad un pronto riscatto già a Le Mans“sfortunatamente Jorge ancora non si sente perfettamente a suo agio con la moto, stiamo aspettando di trovare ciò di cui ha bisogno per essere veloce. La sua strategia a Jerez era quella di partire bene ed emergere da centro gruppo, per lottare con i piloti davanti, ma non è stato in grado di fare questo e ciò l’ha lasciato scontento del risultato raccolto in gara. È stato il lato negativo del GP di Spagna, Jorge non è nella posizione che vorremmo. Ora iniziano le gare europee in cui le condizioni spesso sono complicate, come a Le Mans, dove spesso fa freddo e piove“.