Maio Meregalli

Meregalli ottimista e fiducioso in vista del Gp di Jerez de la Frontera: le parole del team director Yamaha alla vigilia del primo round europeo della stagione 2019 di MotoGp

Inizia ufficialmente oggi il lungo weekend del Gp di Jerez de la Frontera: i campioni della MotoGp sono pronti per la prima gara europea, valida per il quarto round della stagione 2019. Occhi puntatissimi su Marc Marquez, a caccia del riscatto davanti al suo pubblico dopo la caduta di Austin, ma anche sulle Yamaha di Rossi e Vinales. Il Dottore cercherà di confermarsi dopo i risultati positivi delle ultime gare, mentre lo spagnolo vorrà dimostrare di poter essere competitivo come il suo compagno di squadra.

Meregalli motoGp YamahaSi respira aria positiva all’interno del team di Iwata: “è sempre bello tornare in Europa dopo i primi round oltremare. I fan qui hanno aspettato per mesi di avere l’opportunità di guardare di vivere un Gp e guardare la gara dal vivo, quindi questo rende l’atmosfera a Jerez sempre molto speciale. La nostra moto è stata competitiva nei round precedenti in Argentina e Texas quindi vogliamo continuare a mostrare questa forma in questo weekend, specialmente dopo due anni difficili qui. Come sempre, la preparazione sarà la chiave: venerdì saranno importanti le sessioni di prove libere, perchè abbiamo bisogno di iniziare il weekend nel modo giusto. Sarà una settimana impegnativa, anche troppo perchè il Gp di Spagna è seguito da un giorno di test ufficiali IRTA. Ma dopo il minibreak tra COTA e Jerez, siamo felici di trascorrere un po’ di tempo in più in pista e di avere l’opportunità di fare lavoro extra“, queste le sensazioni del team director Maio Meregalli alla vigilia del Gp di Spagna.