vinales
AFP/LaPresse

Marc Marquez chiude davanti a tutti a Jerez, Rins e Vinales completano il podio: ecco le dichiarazioni dei migliori 3 nel post gara

Dopo la caduta di Austin, Marc Marquez torna subito a dominare. Il pilota spagnolo si piazza davanti a tutti sul circuito di Jerez, dall’inizio alla fine, chiudendo senza sbavature. Una grande vittoria per il campione in carica che tiene dietro Alex Rins e Maverick Vinales, per un podio tutto spagnolo.

AFP/LaPresse

Intervistato nel post gara, Marc Marquez ha espresso la sua felicità: “è stata più una difficoltà mentale che fisica per me. Dopo l’errore ad Austin non è stato semplice arrivare qui ed essere in testa dall’inizio alla fine della gara. Ero convinto della mia prestazione e di quella della moto, mi sento molto bene. È stato un aiuto riuscire a capire perchè eravamo caduti ad Austin, quindi in questo weekend mi sono sentito bene, ho guidato in modo scorrevole, come volevo, dico grazie a tutto il team che ha fatto un lavoro fantastico. Ad Austin eravamo delusi, ora dobbiamo goderci questa vittoria, siamo in testa al campionato“.

rins
AFP/LaPresse

Molto contento anche Alex Rins che, nonostante sia partita dietro in griglia, è riuscito a recuperare diverse posizioni chiudendo al secondo posto: “non è facile superare qui, sono partito molto indietro, però alla fine sono riuscito a recuperare, sono molto contento del secondo posto qui a Jerez de la Frontera“.

AFP/LaPresse

In fiducia anche Maverick Vinales che, viste le difficoltà sul circuito di Jerez, guarda al terzo posto come fosse una vittoria: “abbiamo faticato parecchio in partenza ma siamo riusciti a trovare un metodo che funziona molto bene. Sono riuscito a conquistare delle posizioni in partenza, sono contento. Ho bisogno di fiducia. Il team sta lavorando benissimo, stiamo iniziando a riconquistarla. A Jerez ho sempre faticato, non vanto grandi risultati, ma oggi è come una vittoria, un podio qui a Jerez è tanta roba per me. Il team ha fatto un ottimo lavoro, abbiamo recuperato tante posizioni, è stata dura però abbiamo lavorato sodo“.