MotoGp – Dovizioso si accontenta del 4° posto a Le Mans e su Marquez ammette: “cerca di mettere in crisi gli avversari”

dovizioso AFP/LaPresse

Dovizioso soddisfatto del risultato delle qualifiche del Gp di Francia: le parole del forlivese della Ducati da Le Mans

Il Ducati Team è stato protagonista di una prestazione positiva nelle qualifiche del Gran Premio di Francia, disputate in condizioni particolarmente difficili a causa della pioggia caduta ad intermittenza sul tracciato di Le Mans fin dalle prime ore del mattino. Danilo Petrucci ha conquistato la sua prima prima fila del 2019 facendo registrare il secondo miglior tempo con un crono di 1:41.312, mentre Andrea Dovizioso partirà domani dalla seconda fila con il quarto tempo di 1:41.552.

AFP/LaPresse

Sono abbastanza soddisfatto del quarto tempo perché, viste le condizioni del tracciato, era più facile commettere errori che fare un buon risultato. È stato davvero difficile trovare il feeling, soprattutto nella seconda parte della qualifica: noi avevamo puntato tutto su quella fase, e siamo riusciti a migliorare il nostro tempo, ma la pista non era più veloce come nei primi minuti. Purtroppo non siamo riusciti ad effettuare molti giri sul bagnato, quindi ci restano alcune incognite da sciogliere per domani. Fin qui siamo stati abbastanza competitivi in tutte le condizioni, ma spero che domani la pista sia asciutta nel warm-up in modo da poter lavorare su alcuni piccoli dettagli che potrebbero rivelarsi decisivi in gara. Siamo in molti ad avere un passo simile e quindi è difficile fare pronostici, ma sicuramente abbiamo un buon potenziale”, queste le sensazioni del forlivese delle Ducati al termine delle qualifiche.

dovizioso

AFP/LaPresse

Difficile fare previsioni per domani, sarà una situazione difficile da prevedere, non ha senso pensare ora come sarà domani. Sinceramente mi sento forte in tutte le condizioni, ma questo vuol dire tutto e niente. Se ci sarà più acqua condizionerà tutti, ma non possiamo sapere come. Se saranno miste, dovremo vedere che misto è. Secondo me possiamo fare bene in tutte le condizioni, ma potrebbero anche verificarsi situazioni non favorevoli a noi, perché quando corri in condizioni come quelle di oggi può succedere di tutto. Se dovessimo correre sotto la pioggia vera mi sento fiducioso. Sull’asciutto invece mi piacerebbe lavorare ancora un po’“, ha continuato il ducatista.

Non escludo nulla riguardo a Marquez. Secondo me Marc nelle ultime 2 gare ha corso creando un divario volontariamente, per cercare di mettere in crisi gli avversari. Se avrò la possibilità farò come Marc. Vediamo“, ha concluso.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE
About Rita Caridi (35114 Articles)
Nata a Reggio Calabria il 18 giugno 1990 ama tutti gli sport, con un focus particolare sui motori e la pallacanestro. Scrive su SportFair dal 2015


FotoGallery