AFP/LaPresse

Danilo Petrucci chiude davanti a tutti le Fp2 di Jerez: il pilota Ducati si dice contento del passo gara, ma mantiene la concentrazione in vista della gara di domenica

La Ducati monopolizza le Fp2 del Gp di Jerez. La scuderia di Borgo Panigale firma una strepitosa doppietta, piazzando Dovizioso in seconda posizione e Petrucci al primo, con il tempo più veloce. Intervistato nel post Fp2 ai microfoni di Sky Sport, Petrucci si è detto contento della velocità della sua moto, seppur conscio che il risultato importante sia quello di domenica: “sono contento soprattutto del passo gara. Nel giro ho avuto fortunatamente giusto una chance per farlo, ed è bastato, anche se non è stato perfetto. Sono contento del passo, soprattutto perché abbiamo cambiato poco la moto. Sono contento di questo, il passo è stato buono soprattutto con le gomme dure. Ci siamo tolti dei bei dubbi per domani, già in FP4 potremmo lavorare e capire in che direzione andare riguardo le gomme. Le qualifiche sono state il mio punto debole quest’anno. Oggi però mettersi davanti a tutti fa bene allo spirito. Ad Austin sapevo di soffrire e sono partito con il freno a mano tirato, ma dopo la gara me ne sono quasi pentito. Mi è servito un po’ per svegliarmi. In queste due settimane ho lavorato, poi siamo tornati qui a Jerez, dove avevamo fatto il primo tempo ai test di novembre, ed oggi l’abbiamo rifatto. Purtroppo ciò che conta è domenica”.