Zarco
AFP/LaPresse

Il CEO della KTM, Stefan Pierer, ha attaccato duramente Johann Zarco dopo le pessime prestazioni di inizio stagione

Solo 7 punti nelle prime 4 gare per Johann Zarco in quello che è un inizio di stagione da dimenticare. Il pilota che lo scorso anno Honda avrebbe voluto affiancare a Marc Marquez, non sta avendo fortuna in KTM, ritrovandosi attualmente 18° in classifica. Intervistato da Motorsport, il CEO della scuderia, Stefan Pierer, non ha usato mezze misure nel definire inaccettabili le prestazioni del talentuoso pilota francese: “le performance di Johann sono semplicemente inaccettabili. Ha dei problemi, ma è una questione mentale per lui. Recentemente ha rotto con il suo manager di lunga data, che lo ha portato fino a dove è ora, e la gente intorno a lui gli creerà più complicazioni di qualunque altra cosa. A questo livello, l’ultimo passo è sempre mentale. Ma deve accettare che la nostra moto non è una Yamaha, con i suoi quattro cilindri in linea. Io, da parte mia, lo spingerò fino a quando non arriverà al livello che ci aspettiamo, questo è sicuro. Direi che le nostre aspettative in MotoGP sono soddisfatte in questo terzo anno, ma il progresso maggiore è quello che si riflette nella classifica del Mondiale. Come ho detto, la delusione è Zarco, che non è all’altezza. D’altra parte, sono molto felice di Oliveira“.