Mattia Ozbot - LaPresse

Bologna, Sinisa Mihajlovic ha parlato alla vigilia della gara contro il Milan che si giocherà in posticipo lunedì sera

Non abbiamo ancora fatto nulla, ci manca l’ultimo scatto. Domani abbiamo la possibilità di ottenere la salvezza. Il Milan è una squadra molto forte, è vero, non stanno passando un buon momento ma hanno giocatori che ci possono mettere in difficoltà. Noi dovremo fare la nostra partita“. L’allenatore del Bologna, Sinisa Mihajlovic, presenta così la sfida di domani sera a San Siro contro il Milan, che potrebbe dare la salvezza matematica alla sua squadra reduce da tre vittorie e un pari nelle ultime quattro partite. Il tecnico serbo non si fida del momento difficile dei rossoneri: “Il Milan avrà tanta rabbia addosso, noi dovremo pensare a fare una buona partita e avremo bisogno anche di un pizzico di fortuna“. L’allenatore del Bologna non si sbilancia sulla formazione che manderà in campo dal primo minuto: ”Destro sta bene, così come anche Santander. Potrebbe giocare Dzemaili sulla trequarti, oppure Palacio dietro il paraguaiano. Vediamo. Calabresi giocherà al posto di Mbaye che è squalificato. Qualche indizio in più di formazione per il fantacalcio? Ci gioca anche mio figlio, ma nemmeno a lui do mai la formazione“. (Spr/AdnKronos)

Mihajlovic e la battuta sul suo futuro

Non ne voglio parlare adesso. Quando raggiungeremo l’obiettivo della salvezza allora ne riparleremo“. Lo dice l’allenatore del Bologna, Sinisa Mihajlovic, in merito al suo futuro, in conferenza stampa alla vigilia del match con il Milan. (Spr/AdnKronos)