LaPresse/PA

Josè Mourinho si complimenta con Jurgen Klopp dopo il successo del Liverpool su Barcellona: l’ex allenatore del Manchester United scaglia anche una frecciatina fra le righe a Pep Guardiola?

La rimonta di ieri per me ha un solo nome: Klopp. Non è una questione di filosofia di gioco o di tattica, ma di cuore, anima, dell’empatia che Jurgen ha costruito all’interno del suo spogliatoio. Rischiavano di chiudere una stagione fantastica senza titoli, ma ora sono a un passo dal titolo di campioni d’Europa“. Sono le parole di elogio per il tecnico tedesco del Liverpool di José Mourinho intervenuto ai microfoni di beIN Sport dopo il clamoroso 4-0 del Liverpool contro il Barcellona che ha regalato agli inglesi la finalissima di Champions League.

Non me l’aspettavo. Avevo detto che era impossibile, ma Anfield è il luogo ideale per trasformare l’impossibile in possibile -prosegue il tecnico portoghese-. La Champions? Klopp la meriterebbe perché sta facendo un lavoro fantastico. Se manca un giocatore non piange. Gioca 50-60 partite a stagione e non si lamenta come fanno altri tecnici, la sua mentalità è questa“. (Int/AdnKronos)